Volterra: rammarico dell’assessore al turismo per il mancato coinvolgimento nell’esposizone della torre pendente di alabstro negli Usa

VOLTERRA – «Forte rammarico per il mancato coinvolgimento del Comune nella decisione di esporre la Torre pendente in alabastro a San Francisco». Ad esprimerlo l’assessore al turismo del Comune di Volterra Gianni Baruffa in seguito alla notizia pubblicata su alcuni organi di informazione. StemmaComune volterra«Una bella iniziativa di promozione turistica – prosegue l’assessore – di cui gli organizzatori hanno tenuto all’oscuro l’amministrazione comunale. Quando abbiamo proposto di portare la torre all’Expo, Arteinbottega con a capo Renato Casini insorse perché il Comune non lo aveva interpellato e ora, al contrario si sta verificando lo stesso episodio. Una situazione, che sia ben chiaro, fa solo male al nostro territorio e alla nostra città diffondendo l’idea che il Comune non abbia voluto partecipare all’iniziativa. E’ bene che i cittadini sappiamo che il Comune non è mai stato interpellato. Casini e Arteinbottega – prosegue l’assessore Baruffa –  dovranno spiegare bene come sono andate le cose, quello che è successo e soprattutto dire e giustificare il perché l’amministrazione comunale non sia stata informata degli incontri.Ancora una volta, nonostante gli sforzi del Comune, Casini ha ritenuto opportuno non informare l’amministrazione comunale ma solo il Consorzio Turistico, di cu, tra l’altro, è socio. Ma ci vuole rispetto istituzionale che in questo momento il presidente di Arteinbottega non ha. E’ inaccettabile fare promozione della città senza coinvolgere il Comune».

 

 

By