Volterra, asilo in località Ortino. Buselli: “Indagini e sondaggi per un intervento sicuro”

VOLTERRA – “Sono state fin da subito scelte fondazioni profonde nei punti indispensabili, proprio per garantire le necessarie condizioni di sicurezza ed evitando gli errori fatti nel passato”. Così il sindaco di Volterra Marco Buselli interviene in merito al progetto di costruzione del nuovo asilo in località Ortino.

StemmaComune volterraNel passato, in mancanza di una puntuale conoscenza del sottosuolo si sono costruiti edifici in aree geologicamente fragili, adottando soluzioni tecniche inadeguate – spiega il primo cittadino -. Questo è stato il vero problema del versante Sud di Volterra dove si ritrovano numerosi edifici lesionati. Prima si è costruito e poi si è capito in quale contesto geologico si è costruito. Nel caso dell’asilo invece, in fase di predisposizione del progetto preliminare posto a gara sono state svolte indagini geologiche di dettaglio, proprio perché negli studi eseguiti a supporto del Piano Strutturale e Regolamento Urbanistico, era segnalata la presenza di una coltre detritica superficiale. Sono state perciò fatte prove in sito e di laboratorio, sondaggi ed indagini sismiche, in modo da fugare qualunque dubbio sulla fattibilità dell’intervento che volevamo avesse le caratteristiche di un “intervento sicuro”. Tra “non fare niente” sull’affaccio a Sud, come vorrebbero alcuni, e “fare troppo”, con la previsione di cementificazione di tutto l’affaccio prevista dalla Giunta Bartaloni e da noi cancellata – conclude il sindaco Buselli -, abbiamo scelto di fare ciò che è utile fare, ma farlo bene“. Sulla vicenda interviene anche l’assessore ai lavori pubblici Paolo Moschi che spiega come “la sicurezza dell’intervento deriva perciò proprio dalla conoscenza delle caratteristiche dei terreni e dalla scelta di soluzioni progettuali idonee ad eliminare qualunque elemento di fragilità derivante dal sottosuolo.Pertanto il Nuovo Nido sarà realizzato nella massima sicurezza. Con l’auspicio che anche in futuro ogni nuova realizzazione che dovrà nascere in città abbia le medesime attenzioni per la stabilità, che dobbiamo capire, è un tema non secondario, ma di fondamentale importanza“.

By