Venerdì a Marina concerto “Sette note per la vita”

PISA – Venerdì alle 21 al Teatro Don Bosco di Marina di Pisa, si terrà il concerto  “Sette note per la Vita”, omaggio a Rossana Bottai, organizzato dalla Scuola di Musica del Litoralepisano, in collaborazione con il Comune e la Provincia di Pisa e il Premio “Pisani si nasce. Pisani si Diventa”. “Sette note per la Vita” è un’iniziativa ideata da Roberta Luperini e Alessandra Cavallini nel 2002, con lo scopo di sostenere le associazioni di volontariato. Nasce così il Concerto che ogni anno si tiene il 21 dicembre al Teatro Don Bosco di Marina di Pisa, patrocinato dal Comune e dalla Provincia, e che ha visto, negli anni, la partecipazione di associazioni importanti come L’Arpa (Prof.Franco Mosca), Orthopaedics Onlus (Prof. Alessandro Faldini), Gioia di Vivere dei bambini in Ecuador Onlus (Todisco Donato Antonio) e altre ancora. Oggi Sette Note per la vita è un punto fermo per tutto il Litorale Pisano e la città di Pisa, ed è tenuto dal corpo docente della scuola Litoralepisano. Ogni anno il concerto viene dedicato a personaggi illustri della cultura pisana. Lo scorso anno fu in onore del grande pittore Giuseppe Viviani. Quest’anno, proprio in occasione del decimo anniversario, il concerto sarà dedicato alla grande pianista Rossana Bottai. Nata a Pisa il 02 marzo 1920, inizia lo studio del pianoforte a sette anni e a otto tiene il primo concerto. Si diploma sotto la guida di Rio Nardi (Scuola Sgambati-Consolo) al Conservatorio “Cherubini” di Firenze all’età di 14 anni inizia una brillantissima attività concertistica in tutta Europa: Grecia, Olanda, Norvegia, Finlandia, Svizzera, Inghilterra, Polonia, Svezia. Fu titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso l’Istituto “L.Boccherini” di Lucca dal 1960 al 1990. Si sono formati alla sua Scuola pianistica moltissimi musicisti e insegnanti di Conservatorio. Di lei è stato scritto: “Rossana Bottai: un fenomeno pianistico! Il primo concerto di musica da camera di Toonkunst con la partecipazione della pianista Rossana Bottai è stato un grande successo. Rossana Bottai, una giovane ed agile figura bionda, ma con mani alla Liszt…si è rivelata come una grande virtuosa del pianoforte, con temperamento eletto, con tecnica fantastica che non teme difficoltà…” Jos De Klerk, “Haarlems Dagblad” Haarlem, 1948.

 

By