Uccisa dal treno: è stato incidente, non suicidio

PISA – Si è trattato di un incidente e non di un suicidio. Gli accertamenti svolti ieri dalla polfer sulla morte della venticinquenne di Staffoli (pisa), travolta mercoledi da un treno a Ponte a Egola, nel comune di San Miniato, confermano l’ipotesi già fatta nell’immediatezza dell’investimento.

Resta da chiarire il motivo per cui la giovane si trovasse lungo i binari, in una zona isolata e buia, insieme a un’amica di un anno più giovane, tra l’altro all’ottavo mese di gravidanza, che, dopo aver dato l’allarme, è stata ricoverata all’ospedale di Empoli in stato di choc e dimessa nella notte.

Proprio dalla testimonianza dell’amica della venticinquenne dipendono gran parte delle indagini.

You may also like

By