Tuttocuoio – Ascoli 0-0. I neroverdi tengono testa alla capolista. Lanni salva i marchigiani parando un rigore

PONTEDERA – Al “Mannucci” di Pontedera finisce 0-0 la sfida tra Tuttocuoio e Ascoli. I bianconeri degli ex Lanni e Perez raggiungono in testa il Pontedera a quota sette punti in classifica, mentre un ottimo Tuttocuoio, che ha tenuto testa al più quotato avversario, ha fallito un penalty con Serrotti nella prima parte di gara. Ottima la prestazione dei ragazzi di mister Alvini.

PREWIEV. Il tecnico dell’Ascoli Petrone passa al modulo ad “Albero di Natale” con l’inserimento di Carpani a centrocampo al posto di Chiricò ed i soli Mustacchio e Berrettoni a sostegno del centravanti Perez. In difesa esordio dal primo minuto per Cinaglia al fianco di Mengoni. Formazione annunciata per il Tuttocuoio, con Gargiulo sulla trequarti alle spalle di Cherillo e dell’ex Pisa Corrado Colombo.

PRIMO TEMPO. Gara vibrante fin dall’avvio con i locali pericolosi al 14′ con Konate che mette i brividi a Lanni e all’intera retroguardia marchigiana con un bolide da fuori area. L’Ascoli soffre il pressing forsennato dei ragazzi di mister Alvini. Tuttavia Mustacchio (27′) si invola sulla fascia destra ma il suo servizio in mezzo per Perez non è preciso ed il portiere toscano fa suo il pallone. Al 28′ la grande occasione per il Tuttocuoio per passare in vantaggio: fallo di mano in area del difensore dell’Ascoli Pelagatti. È’ rigore. Sul dischetto (29′) va Serrotti, ma l’ex portiere nerazzurro Lanni e’ bravo a rimanere in piedi fino all’ultimo e ad ipnotizzare il centrocampista di Alvini respingendo la conclusione dagli undici metri. La risposta dell’Ascoli e’ firmata ancora Mustacchio: cross morbido sul quale Berrettoni non riesce ad intervenire leggermente infastidito da Falivena. Botta e riposta nel giro di pochi secondi però. Per il Tuttocuoio inzuccata in corsa di Deiola su assist di Cherillo, con il pallone che finisce lentamente sul fondo. Il primo tempo si chiude senza recupero. L’ultima occasione della prima frazione e’ di Carpani, con un sinistro ottimamente respinto dal portire del Tuttocuoio Bacci.

20140914-160624.jpg

SECONDO TEMPO. Nessuna sostituzione all’intervallo da parte dei due allenatori. Ad inizio ripresa parte forte l’Ascoli: Perez va giù in area e chiede il rigore. Berrettoni imbecca di testa Addae, ma è decisivo l’intervento in chiusura di un ottimo Deiola. Lo stesso Deiola risponde subito con un traversone per Cherillo che viene anticipato al momento della battuta da Cinaglia, arrivato nelle ultime ore di mercato dalla Primavera del Toro. Al 62′ per l’Ascoli dentro Chirico’ per Berrettoni. Pochi minuti dopo (62′) Colombo costringe con un tiro da fuori alla parata in due tempi Ivan Lanni. L’Ascoli però vuol portare a casa l’intera posta e al 66′ va alla conclusione con Pirrone che di sinistro prova a centrare il bersaglio, ma Colombo che nel frattempo aveva ripiegato all’indietro fa scudo con il corpo e respinge la conclusione del giocatore bianconero. Due cambi tattici per i due mister tra il 70′ e il 73′ dentro per l’Ascoli Ruggiero per Mustacchio. Alvini risponde inserendo Gelli al posto di Gargiulo. Al 75′ l’arbitro ammonisce Leo Perez per simulazione. L’Ascoli preme in questa parte finale di gara, con un dribbling ripetuto di Pirrone che al momento della battuta viene fermato in angolo dal l’ottimo Falivena. Ma è ancora Ascoli che guadagna due corner. All’80’ ci prova Carpani con il destro ma fa scudo con il corpo Colombini che respinge in extremis. Insiste la squadra di Perrone che pochi minuti dopo va alla conclusione con Chirico’: è bravo Bacci a neutralizzare addirittura in tre tempi. È un assedio dell’Ascoli, con il Tuttocuoio, che ha tenuto molto bene testa al più quotato avversario che si mostra molto stanco. All’83’ ancora Chirico’ impegna Bacci con una punizione che l’estremo difensore neroverde fa sua senza problemi. L’Ascoli vuole vincere, mister Perrone gioca la carta Altinier che all’85’ subentra a Pirrone. A questo punto i marchigiani sono in campo con un 4-2-4, ma rischiano all’88’: Gioe’ imbecca Colombo che però si fa anticipare dalla difesa bianconera. Ultimo cambio nel Tuttocuoio: fuori Serrotti e dentro Pane. Nei restanti quattro minuti di recupero non succede niente. Il Tuttocuoio ferma la capolista del torneo e sale a quota 5 punti in classifica.

TUTTOCUOIO – ASCOLI 0-0

TUTTOCUOIOBacci, Pacini, Zanchi, Konatè, Colombini, Falivena, Deiola, Serrotti (90′ Pane) Cherillo (64′ Gioe’) Colombo, Gargiulo (73′ Gelli). A disp. Morandi, Mulas, Mancini, Tempesti, All. Alvini

ASCOLI: Lanni, Pelagatti, Avogadri, Pirrone (85′ Altinier) Mengoni, Cinaglia, Carpani, Addae, Perez, Berrettoni (59′ Chirico’), Mustacchio (70′ Ruggiero). A disp. Ragni, Mori, Iotti, Gualdi. All. Petrone

ARBITRO: Guarino di Caltanissetta (Ass. Stazi – Mangino)

NOTE: giornata di sole, terreno in buone condizioni. Ammonìti Konate, Mengoni, Addae, Perez. Rec. 0′ e 4′.

By