Truffe agli anziani: “Più informati e più sicuri”

PISA – Una delle azioni più abiette del genere umano, vale a dire le truffe a danno degli anziani, rappresenta purtroppo una piaga sociale che non tende a diminuire, ragion per cui il Comune di Pisa, di concerto con la Prefettura ed in collaborazione con Confartigianato, ha ritenuto promuovere una Campagna di prevenzione dallo slogan “Più informati, più sicuri“.

di Giovanni Manenti


Grazie, pertanto, al contributo del Ministero dell’Interno, inizierà dal prossimo lunedì 28 giugno un presidio presso 5 Uffici Postali – per lo più dislocati in periferia, dove più facili sono le vie di fuga per i malintenzionati – da parte di addetti, la cui presenza funge già da deterrente per chi avesse intenzioni poco lecite, a disposizione per fornire suggerimenti e consigli, mentre la Campagna informativa vera e propria prenderà il via dal prossimo 2 luglio sotto diverse forme, quali l’affissione di manifesti murali, distribuzione di depliant pieghevoli con i comportamenti da evitare e le cautele da assumere e la predisposizione di spot da inserire sia sui Canali Social del Comune di Pisa che presso le Emittenti locali, iniziative tutte che, grazie al protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso novembre con la Prefettura di Pisa, vede l’Amministrazione Comunale nella veste di coordinatrice del progetto, oltre ad attuare la Campagna informativa/formativa e relazionale sui risultati ottenuti.

Per la realizzazione della stessa, fondamentale anche il contributo di Confartigianato che, sulla scorta della apposita Convenzione stipulata lo scorso aprile, si fa carico delle misure di prossimità (leggi, presenza degli addetti presso gli Uffici Postali, ndr) e degli interventi di supporto, in particolare psicologico, nei confronti di coloro che fossero malauguratamente vittime di truffe e/o raggiri.

Considerato come sul nostro territorio la popolazione anziana rappresenti oltre il 25% del totale, il progetto in questione sta particolarmente a cuore all’Assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno, la quale tiene a sottolineare: “Si tratta di una Campagna di sensibilizzazione verso le truffe agli anziani, soggetti più fragili che spesso si trovano a vivere da soli e che prevede una serie di attività quali la distribuzione di brochure informative contenenti un vademecum su come comportarsi in determinate situazioni, oltre ad alcuni spot pubblicitari che verranno trasmessi dal 2 luglio prossimo dalle Emittenti locali e presso le Farmacie Comunali che ringrazio per la disponibilità“.


Abbiamo altresì siglato una Convenzione con Confartigianato“, prosegue l’assessore, “per alcune iniziative, tra cui la presenza di un operatore civile debitamente informato che presidierà alcuni Uffici Postali nel giorno di pagamento delle pensioni al fine di svolgere un’azione di sensibilizzazione nei confronti degli anziani, oltre a tenere un contatto diretto con la Polizia Municipale qualora vi fosse la necessità di segnalare eventuali attività sospette, nonché ad assicurare un supporto psicologico alle persone nel caso avessero subito una truffa, il tutto correlato con una serie di incontri formativi tenuti sia dalla Polizia Municipale che dalle altre Forze dell’Ordine in merito a quelle che sono le forme più comuni di truffa e su come riuscire ad evitarle“.

Con questo progetto“, conclude l’Avv. Bonanno, “confermiamo quelli che sono l’attenzione e l’impegno da parte dell’Amministrazione Comunale, della Prefettura e delle altre Forze dell’Ordine verso le categorie più fragili e dobbiamo tutti insieme tutelare e proteggere gli anziani che rappresentano la nostra ricchezza, senza dimenticare che questa Campagna ha anche la finalità di invogliare sia gli anziani che le persone che talora se ne prendono cura a non aver paura nel rivolgersi alle Autorità competenti qualora avvertano dei sospetti circa alcuni comportamenti di soggetti che li avvicinano“.


Presente alla Conferenza Stampa Sua Eccellenza il Prefetto Giuseppe Castaldo, il quale ha evidenziato come: “Ringrazio il Comune di Pisa per la stesura di un progetto – che ha ricevuto l’approvazione e relativo contributo da parte del Ministero dell’Interno – che va nella direzione giusta, in quanto si prefigge di informare e sensibilizzare una categoria importantissima quale quella degli anziani che va tutelata, in quanto le truffe a carico degli stessi non causano solo un danno economico, ma soprattutto hanno una ricaduta a livello psicologico, poiché chi subisce un raggiro può avvertire un senso di incapacità nel gestire la propria vita e su questo tema rivolgo un appello agli anziani affinché si rivolgano con fiducia alle Forze dell’Ordine senza dubbi o timori qualora si avverta una qualsiasi forma di sospetto per ricevere i più opportuni consigli al riguardo“.

Chiamato in causa su tale specifico argomento, il Dr. Gaetano Bonaccorso, Questore di Pisa ha precisato: “Le varie modalità di truffa variano a seconda anche del periodo dell’anno, come ad esempio i mesi estivi durante i quali si registra un incremento dei furti sui mezzi pubblici, specialmente verso i turisti, mentre la casistica verso gli anziani vede, purtroppo, al primo posto i raggiri all’interno delle loro abitazioni, compiute da vere e proprie bande criminali che studiano il piano con attenzione, valutandone le abitudini ed il momento giusto per colpire, il che ci porta ad esortare sempre di più le persone a porre la massima attenzione prima di far entrare sconosciuti in casa loro ed, al minimo dubbio, rivolgersi alle Forze dell’Ordine, così come denunciare immediatamente un eventuale furto o truffa subite, superando quell’umano senso di vergogna ed imbarazzo per essere cadute nella trappola“.

By