Tirrenia, piazzata la vasca per la fognatura nera

TIRRENIA – Nonostante il maltempo degli scorsi giorni, proseguono come da programma i lavori per la realizzazione della fognatura nera nella parte nord-est di Tirrenia: un’opera strategica, che pone fine alla storica assenza di un sistema pubblico di raccolta degli scarichi in una porzione consistente della località balneare pisana.

20141120-122514.jpg

L’intervento, del valore di 1,8 milioni di euro a carico dell’Amministrazione Comunale, prevede il posizionamento di una nuova tubazione lungo le vie Pisorno (in questo momento interessato dal cantiere), dei Castagni e degli Alberi, la predisposizione degli allacci e la realizzazione dell’impianto di sollevamento che colletterà le acque e le spingerà verso il depuratore di Tirrenia, situato sul vione Vannini.

Proprio la scorsa settimana sono cominciate le operazioni di predisposizione dell’impianto con il posizionamento della principale delle tre vasche. La vasca è un manufatto in cemento armato da 24 tonnellate e dalla capacità di oltre 20 metri cubi, il cui sollevamento e posizionamento all’interno dello scavo ha richiesto l’utilizzo di mezzi speciali. Una volta posizionate le vasche, l’impianto, collegato ai collettori principali, verrà dotato di pompe elettrosommergibili alimentate ad energia elettrica e di un sistema di monitoraggio con telecontrollo che ne assicurerà il corretto funzionamento.

I lavori a Tirrenia, secondo le previsioni e fermo restando un andamento delle condizioni meteorologiche maggiormente favorevole nelle prossime settimane, dovrebbero concludersi con l’inizio della stagione estiva.

Fonte: Acque SPA

By