Terminati i lavori di bonifica sul Rio Santo Pietro e la Zambra di Montemagno a Calci

CALCI – La manutenzione ordinaria dei corsi d’acqua nel territorio di Calci effettuata dal Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno si avvia alle fasi conclusive.

Terminati i tagli della vegetazione sul Rio Santo Pietro, sulla Zambra di Calci e la Zambra di Montemagno, sono invece in corso i lavori per il taglio della vegetazione sui torrenti a monte (Rio Vallebuia, Botro di Culminezza, Botro San Bernardo, Vallino di Villa e affluente di destra Vallino dei Frati). Ma i lavori nel territorio proseguiranno con due lotti di interventi di manutenzione straordinaria per la regimazione idraulica, interamente finanziati dal Consorzio, e che dovrebbero essere conclusi, compatibilmente con la situazione meteo che ha già causato ritardi per le continue piogge nei mesi estivi, entro la fine dell’anno.

20140913-162803.jpg

I lavori del primo lotto riguardano la sistemazione di una briglia e il rifacimento di un tratto di muro in pietra sul Rio Santo Pietro e la costruzione di una staccionata e del marciapiede sul Vallino Santo Stefano, mentre il secondo lotto prevede lo scavo di un tratto della Zambra di Montemagno e di tutto il Rio Santo Pietro a partire dallo sbocco.

20140913-162835.jpg

“Il territorio di Calci presenta una situazione molto particolare dovuta alla sua ubicazione, per buona parte in zona collinare, e alla notevole antropizzazione. Considerata la presenza di attività private che tutelano la biodiversità, accanto a istituzioni come la Certosa Monumentale e il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, prestigioso centro di ricerca e di divulgazione scientifica, è per noi di particolare importanza la salvaguardia del territorio, tutela che attuiamo attraverso un costante monitoraggio ed interventi mirati” commenta Marco Monaco, presidente del Consorzio 4 Basso Valdarno.

By