Super-gol di Floriano. Il Pisa torna a vincere a Grosseto dopo dieci anni

PISA – Dopo dieci anni di assenza il Pisa torna a vincere sul campo del Grosseto. Allo “Zecchini” decide un super gol di Roberto Floriano al 36′ del primo tempo.

Il tecnico nerazzurro deve fare a meno dello squalificato Misuraca e dell’infortunato Paolo Rozzio, ma rilancia dal primo minuto Floriano e Caponi, i due acquisti fortemente voluti dalla presidenza nel mercato di Gennaio. Davanti a Pelagotti ci sono Dicuonzo, Lisuzzo, Paci e Costa. A centrocampo accanto a Iori e Morrone c’e finalmente spazio per Andrea Caponi. In attacco il trio Arrighini, Arma e Floriano.

image

IL PRIMO TEMPO. Il Pisa ha da subito un buon impatto sulla partita. Al 4′ però il primo tiro verso la porta è del Grosseto con Onescu con palla che termina alta sopra la traversa. Si gioca a buoni ritmi con continui capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. La squadra di Braglia mostra più tecnica degli avversari con un buon possesso palla. Il gruppo assume di minuto in minuto personalità. Al 21′ Baiocco blocca un tiro cross di Morrone che cambia traiettoria per il forte vento ed evita la deviazione da due passi di Arma pronto per il tap-in. Ma al 22′ Floriano si divora una rete fatta. Morrone lo serve con un perfetto assist palla sul sinistro dell’undici nerazzurro palla alta sopra la traversa. Poco dopo la mezz’ora sul taccuino di Colarossi di Roma 2 finiscono prima Morrone e poi Onescu. Al 35′ ancora un oportunita per il Pisa per portarsi in vantaggio: Baiocco sbaglia l’uscita su una punizione di Iori dalla tre quarti su Arma, la palla arriva a Arrighini che colpisce troppo debolmente di testa, permettendo a Burzigotti di salvare nell’area piccola. Scampato pericoloso per il Grosseto che però è in difficoltà. E allora ci prova il Grosseto con Volpe che con il sinistro (37′) impegna Pelagotti che respinge da terra. Un minuto più tardi per arriva la rete dei nerazzurri: Morrone lancia di esterno Floriano che brucia sullo scatto Burzigotti e batte Baiocco con un tiro che termina sotto la traversa. Pisa in vantaggio ed esultanza di Roberto Floriano che realizza il suo primo gol in maglia nerazzurra e va ad abbracciare Mauro Isetto. La gara si incattivisce, il Grosseto guadagna due calci di punizione dal limite che però non hanno esito. Si va al riposo senza neanche un minuto di recupero con il Pisa in vantaggio per un gol a zero.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia senza nessun cambio ne da una parte ne dall’altra. Il Pisa inizia bene conquistando un bel calcio d’angolo, che però non ha esito. Al 4′ il Grosseto va vicinissimo al pareggio: punizione dalla sinistra di Volpe, colpo di testa di Monaco in torsione e palla che va a sbagtere sul montante e viene rinviato dalla difesa nerazzurra. Primo cambio del match al 10′ per il Grosseto: fuori Gambino e dentro Albertini. Intanto poco prima del cambio veniva ammonito Monaco per le proteste. La gara proseguiva a ritmi piuttosto alti ma senza particolari emozioni. Al 18′ secondo cambio nel Grosseto, fuori Onescu e dentro Boron. Quest’ultimo due minuti dopo è costretto al fallo su Floriano e viene ammonito. Al 22′ prima sostituzione anche nel Pisa: Piccioni richiama in panchina Arrighini e fa fare il suo ingresso in campo a Finocchio. Al 24′ ci prova il Grosseto dal limite con il destro di Torromino che Pelagotti blocca a terra. Al 27′ il Grosseto rimane in dieci per l’espulsione di Pichlmann su segnalazione dell’assistente Argentieri. Al 32′ esce anche Floriano, al suo posto Marco Frediani. Il Grosseto seppur in dieci ci prova a dar fastidio alla retroguardia nerazzurra che però è molto ordinata. Al 39′ contropiede del Pisa con Finocchio che va via sulla sinistra e pesca tutto solo al centro dell’area Arma che però non trova di meglio che calciare in bocca a Baiocco fra l’altro già a terra. Al 41′ finisce nella lista degli ammoniti anche Frediani. Il Pisa si difende bene, fa passare i minuti (quattro di recupero) e porta a casa un successo importante per la sua classifica.

You may also like

By