Sull’Arno arrivano i Babbi Natale con il Surf

PISA – Solidarietà senza confini: sull’Arno arrivano i Babbi Natale che fanno Stand up Paddle Surf (SUP), lo sport che consiste nello stare in piedi su una tavola da surf e muoversi con la pagaia. Sabato 20 dicembre tra le 11 e le 12 i Babbi daranno spettacolo sul fiume, invitando i pisani a donare beni di prima necessità alla Caritas.

20141218-224334.jpg

Tra le 10.30 e le 13, infatti, ci sarà un banchetto in piazza XX Settembre dove si raccoglieranno le offerte, che possono andare da generi alimentari a lunga scadenza fino a contributi economici, come quelle che faranno gli stessi Babbi Natale. Tutto il ricavato sarà utilizzato per la Cittadella della Solidarietà al Cep, l’emporio che distribuisce generi di prima necessità, come alimenti e vestiti, alle famiglie più bisognose.

Sandra Capuzzi, assessore al sociale del Comune di Pisa: “Abbiamo colto l’occasione per unire la solidarietà ad un evento sportivo nuovo per la nostra città. Il territorio che fa rete e si mette a disposizione di chi ha più bisogno partendo anche da iniziative simpatiche che si trasformano in riflessione e impegno verso gli altri”.

Come funziona la Cittadella. le persone accedono su segnalazione dei servizi sociali, dei centri di ascolto parrocchiali e delle associazioni distribuite sul territorio. Una apposita commissione valuta i casi e a seconda del reddito e del numero di persone nel nucleo familiare vengono assegnati dei punti che vengono caricati nella carte della Cittadella della Solidarietà. I punti sono spendibili per acquistare i vari prodotti e vengono ricaricati ogni mese fino ad un massimo di sei perché l’obiettivo è puntare all’emancipazione dal bisogno. Sono 250 le famiglie che ad oggi usufruiscono del servizio.

By