Il Sindaco di Genova Marco Doria: “La Ericsson non è un azienda in crisi e deve ritirare le procedure di licenziamento”

PISA – “Le procedure di licenziamento di Ericsson in Italia devono essere ritirate, lo chiedono i sindaci di Genova, Napoli e Pisa, lo deve chiedere il Governo”. Lo afferma il sindaco di Genova Marco Doria intervistato dall’emittente Telenord per la rubrica ‘La post@del sindaco’ sullo sciopero dei lavoratori della multinazionale svedese che stamani coinvolge il centro città.

“La solidarietà del Comune di Genova e mia personale ai lavoratori in sciopero è piena, rischiano di perdere l’ occupazione in un’azienda che non è in crisi – commenta -. Il Governo la prossima settimana incontrando Ericsson deve dire: ritirate le procedure di licenziamento. Una volta che non ci saranno più alcune centinaia di famiglie con la spada di Damocle sulla testa, si può ragionare insieme sulla strategia di un grande gruppo importante come Ericsson in Italia”. “Vorrei avere dei poteri di intervento sulla situazione che purtroppo non ho, – aggiunge – Ericsson ha molta forza nella trattativa e l’ interlocuzione deve essere gestita dal Governo italiano”.

By