Siena dice no, Pisa – Ascoli si giocherà all’Arena. E intanto allo stadio i lavori non iniziano

PISA – A seguito del provvedimento emesso in data odierna dal Prefetto di Firenze, con il quale viene stabilita l’indisponibilità dello stadio Castellani di Empoli per lo svolgimento delle gare interne della società Ac Pisa 1909, si informa che si stanno predisponendo gli atti propedeutici allo svolgimento di Pisa-Ascoli

valida per la sesta giornata di campionato della Serie B ConTe.it e programmata per sabato 24 settembre, presso lo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani di Pisa con le limitazioni che verranno stabilite dalle Autorità competenti sul medesimo impianto. O si giocherà a porte chiuse o avranno accesso al match sono gli abbonati. Domani la decisone.

SIENA DICE NO. E sapendo il secco no di Empoli, il Pisa oggi si era mosso e aveva chiesto formalmente al Comune di Siena di spostare, fin dalla prossima gara di sabato, le proprie partite casalinghe all’Artemio Franchi. Per le persistenti problematiche dell’”Arena Garibaldi”. La società nerazzurra ha chiesto la possibilità di giocare sin dalla prossima gara interna appunto di sabato 24 settembre con l’Ascoli all’Artemio Franchi di Siena. La risposta dell’amministrazione è stata però negativa, sia per questioni legate alla gestione dei tifosi nerazzurri, sia per quelle riguardanti le tifoserie ospiti e le problematiche relative al traffico.

I LAVORI NON INIZIANO. Intanto oggi era il giorno in cui all’Arena dovevano iniziare i lavori come da promessa fatta da Petroni, ed invece nulla si muove nello stadio pisano. Il Comune che ha già terminato i lavori di sua competenza aspetta risposte e attende che i lavori prendano il via dopo ormai molte sollecitazioni.

By