SIcurezza a Pisa. Fontani (ConfLitorale): “Finalmente si ricomincia a parlare di legalità”

PISA – Ben tornata legalità. Condivisione totale da parte del presidente di Conflitorale ConfcommercioPisa Fabrizio Fontani nel leggere le parole del Prefetto vicario dott. Romeo quando dichiara di voler realizzare un cambio di rotta sulla gestione dell’ordine pubblico a Pisa.

Un cambio di mentalità approvato da Fontani: “Condividiamo al 100% la decisa volontà da parte di Prefettura, Questura, Comune e Forze dell’Ordine attraverso i loro rappresentanti, di ristabilire la legalità sotto ogni profilo e in ogni zona e quartiere della nostra città. Una richiesta che commercianti, imprenditori, cittadini e turisti rivolgevano da anni alle istituzioni e che oggi finalmente trova concreta applicazione”.

20141126-002921.jpg

Ribadisce che “erano ormai troppi gli episodi negativi e i reati commessi, in un contesto di degenerazione del comportamento civile ed urbano che ha raggiunto livelli insopportabili. Focolai di esasperazione si erano accesi un po ovunque, finalmente in città si ricomincia a parlare di rispetto della legge”.

“Nessun pugno duro” – precisa Fontani – “ma semplice applicazione delle leggi, delle norme e della civile convivenza, considerando che cittadini e imprenditori pisani sono sanzionati ogniqualvolta non si adeguano all’osservazione di tutte le minuziose regole che impone la Pubblica Amministrazione. Capita talvolta di avvertire anche una sensazione di trattamento iniquo e non proporzionale alla gravità della colpa commessa. Noi” – conclude – “restiamo a fianco di chi vuole impegnarsi per il ripristino della legalità e per la lotta alla criminalità, all’abusivismo commerciale, alla contraffazione, alla concorrenza sleale e ad ogni forma di atteggiamento irrispettoso, inurbano e incivile presente nella nostra città”.

By