Sconfitta per le cussine nel girone toscano di Coppa Italia

PELLETTERIE – OTTICA CONTI CUS PISA C5F 2-1
Formazione: Zavattaro, Figliucci (C), Baldera, Roehrer, Salerno, Mazzei, Gambino, Sergiampietri, De Maria, Sandroni, Migliorini. All. Colombo, dir. Imbraguglio
Marcatori : Sandroni

Inizia con una sconfitta l’avventura nel girone toscano di Coppa Italia per le ragazze dell’Ottica Conti Cus Pisa. Il 2-1 finale non rispecchia la prestazione della squadra di Colombo; infatti le reti delle padrone di casa sono arrivate su calcio di rigore e su uno sfortunato intervento causato da un infortunio del portiere cussino.

PRIMO TEMPO – Partenza fortissima per le padrone di casa, forti di 5 ragazze in rosa provenienti dall’Isolotto, squadra che l’anno scorso militava in serie A. Il ritmo alto del Pelletterie non mette in difficoltà le cussine, sempre ordinate in difesa, che hanno addirittura la possibilità di passare in vantaggio in ben due occasioni con Migliorini e Baldera. La gara è combattuta con un tasso agonistico intenso, le gialloblu sono sempre organizzate. Purtroppo su palla persa un difensore cussino è costretto all’intervento falloso che causa un calcio di rigore trasformato dalle avversarie. Il primo tempo si conclude 1-0 per il Pelletterie.

SECONDO TEMPO – La ripresa vede l’Ottica Conti cercare la rete del pareggio, ma su un calcio d’angolo il portiere Zavattaro, che fino a quel momento aveva compiuto due splendide parate, per evitare un passaggio avversario sul secondo palo si fa male e manda la palla in porta. Arriva così il 2-0 per le padrone di casa. Con la gara che sembrerebbe chiusa le cussine alzano il ritmo e vanno vicine al gol con la Roehrer che viene stoppata da un prodigioso intervento del portiere avversario. Successivamente su una splendida azione la Sandroni trasforma un pregevole assist di suola della Mazzei e accorcia le distanze. Il Pelletterie sentela pressione e rischia in 3 occasioni ad opera delle solite Mazzei e Sandroni di venire raggiunto, ma l’assedio non aiuta l’Ottica Conti che non riesce a pareggiare. La gara dunque si conclude 2-1 per le padrone di casa.

COMMENTO – Da sottolineare le buone prestazioni del gruppo storico con Zavattaro, Figliucci, Roehrer, Baldera, Mazzei, Salerno, Sergiampietri e De Maria che danno sempre stabilità di gioco ad alto livello, ma è giusto dare un plauso alla Migliorini, che da sedicenne ha giocato come fosse una veterana resistendo alla carica agonistica delle avversarie. Da segnalare anche l’ottima prova della Sandroni che è andata in gol all’esordio dopo essere tornata da un infortunio.

COLOMBO – Queste le parole di mister colombo: “il risultato è bugiardo , il pareggio era meritatissimo , ma sono molto contento di come le ragazze hanno affrontato la partita contro la candidata alla vittoria finale; ho visto una buona organizzazione della mia squadra , con molta personalità e azioni di pregevole fattura . Il cammino è lungo e siamo solo all’inizio, ma se l’atteggiamento sarà questo penso che ci potremo togliere delle belle soddisfazioni .”

By