Scolmatore, approdo abusivo. La GdF denuncia due persone

PISA – Un approdo abusivo sul canale Scolmatore, che segna il confine tra le province di Livorno e Pisa, è stato scoperto e sequestrato dai militari del reparto aeronavale della guardia di finanza di Livorno, che hanno denunciato due persone per occupazione abusiva e alterazione di demanio idrico fluviale e abbandono di materiali.

L’approdo posto sotto sequestro era stato realizzato su un’area demaniale di 2.400 metri quadri, tramite 5 pontili galleggianti che ospitavano 80 natanti.

auto gdfI militari hanno anche rinvenuto nell’area 200 metri cubi di rifiuti di varia natura, derivanti dall’attività di rimessaggio, e un casotto in legno utilizzato come ufficio. La gdf segnala come la presenza di opere non autorizzate lungo lo Scolmatore sia estremamente pericolosa nel caso si renda necessario il suo utilizzo per il rapido deflusso delle acque dal fiume Arno in piena: natanti e pontili potrebbero essere strappati e trasportati dalla corrente, andando ad ostruire la foce in corrispondenza della luce del ponte del Calambrone.

Fonte: ANSA

You may also like

By