Savona – Pisa: le nostre pagelle. Vittoria del gruppo, vittoria da grande squadra

SAVONA – E’ stata una vittoria di squadra più che del singolo o dei singoli al “Bagicalupo”. Una vittoria da grande squadra, che ti studia e poi piazza i colpi vincenti. Così ha fatto il Pisa contro il Savona dimostrando di essere sempre più in crescita e di meritare la vetta solitaria della classifica.

PISA

Pelagotti 6 – Preoccupato nel primo tempo dagli attacchi tambureggianti savonesi, spettatore non pagante nella ripresa.

Sini 6.5 – Tranquillita’ e consapevolezza dei propri mezzi, seconda partita consecutiva da titolare e non tradisce Braglia.

Paci 6.5 – Solita prestazione da gladiatore, lotta su tutti i palloni, addomestica scrupolosamente Scappini dopo un primo tempo di inseguimenti.

Rozzio 6.5 – Altra prova da conferma delle sue qualita, si dimostra pienamente recuperato e pezzo importantissimo del pacchetto arretrato.’

Pellegrini 6.5 – Consueta freccia sulla fascia, un motorino ,non si ferma mai e sempre da lui provengono iniziative pericolose. Uno dei migliori nuovi acquisti di questo inizio stagione.

Morrone 6.5 Il capitano c’è sempre, tenta un paio di botte da fuori ma sembra meno brillante del solito forse nel primo tempo, nella ripresa esce alla distanza e trova anche il gol del raddoppio.

Iori 7 – Finalmente una partita di solidita’ costante da parte del metronomo classe 82, oggi piu’ vivo del solito con la sua presenza sulla trequarti, e scudo autentico davanti ai cetrali grazie a giocate di sicurezza e classe. E mette lo zampino nel secondo goal.

Napoli 6.5 – Prova molto positiva in un ruolo non suo di esterno spartiacque tra difesa e attacco. Fa la spola e bene grazie alla sua velocita’ ed e’ quello che crea piu’ pericoli con le sue pennellate.

Misuraca 6.5 – Un’altra bella scoperta delle ultime due partite, lui che e’ un attaccante oggi fa il trequartista e risulta il piu’ dinamico la’ davanti, un asorta di playmaker avanzato che da ordinee spunti alla manovra.

Arma 7 – Si fa sempre sentire, e’ in forma e appena puo’ cerca di sfoderare la sua fame. Pennesi lo blocca poi dopo l’intervento horror sulla punizione di Giovinco, Prima gli viene attribuito il gol poi viene dato a Morrone. Ma fa lo stesso. Il voto rimane lo stesso

Gyasi 6 – Debutto inatteso per il ventenne attaccante che fatica e non poco contro un cliente difficile come Cabeccia. Cerca di farsi vedere nel vivo della manovra e all’inizio della ripresa tenta anche la strada della rete con una bella rovesciata volante. Dal 11 st Giovinco 6.5 – La fortuna tanto mancata domenica contro il Gubbio oggi gli sorride graziealle mani amiche di Pennesi. Una punizione non irresistibile la sua, ma decisiva per sbloccare un incontro di cui il Pisa se ne stava gia’ impadronendo. L’impegno lo mette sempre, concede piu’ brio alla squadra. Ora serve piu’ sostanza pure.

All. Piero Braglia 7 – Uno-due pesante, con la superiorita’ di chi rischia, fa esordire praticamente tuttala rosa, tiene i suoi uomini sulla corda, li fa rendere al top. La vetta solitaria ora e’ tutta sua. E il bello deve ancora venire!

SAVONA

Pennesi 4; Marchetti 6.5, Cabeccia 6, Marconi 6, Speranza 5.5 ; Varone 5.5 (Dal 35 st Giorgione sv), Carta 6 (Dal 31 st Sanna sv), Cerone 6, De Martis 6.5, Scappini 6, De Feo 6 (Dal 13 st Spadafora 5.5) All. Arturo Di Napoli 5.5

20140918-002057.jpg

By