San Giuliano Terme. Aumentate a 500 euro le multe per l’abbandono dei rifiuti

SAN GIULIANO TERME – L’amministrazione di San Giuliano Terme prosegue sulla via del contrasto all’abbandono dei rifiuti, innalzando a 500 euro le sanzioni per i trasgressori. Prima andavano da 200 a 300 euro.

L’abbandono dei rifiuti – commenta l’assessore all’ambiente Filippo Pancrazzi – è una pratica particolarmente esecrabile. Oltre al danno all’ambiente, va a colpire anche le tasche dei cittadini, poiché i costi per la raccolta e lo smaltimento vanno ad aggravare la Tari. Riteniamo quindi che chi adotta questi comportamenti sconsiderati debba essere sanzionato duramente, risarcendo in parte i costi che carica sulla collettività“.

Una menzione particolare – prosegue Pancrazzi – ai volontari e alle associazioni che spontaneamente si sono organizzati e che contribuiscono nel contrastare l’inciviltà. L’amministrazione, oltre a impegnarsi direttamente, sarà sempre dalla loro parte. Segnalo inoltre che il prossimo 26 settembre il Comune organizzerà, in collaborazione con l’associazione culturale Pont’a Serchio e il gruppo Facebook Il lungomonte c’è, un’iniziativa di pulizia del parcheggio e del Parco della Pace di Pontasserchio. L’iniziativa avrà luogo grazie anche al sostegno di Bricoman, che ha effettuato una donazione di materiale che aiuterà i volontari. L’invito è aperto a tutta la cittadinanza“.


In questi anni l’amministrazione comunale di San Giuliano Terme ha dedicato molti sforzi nel contrasto all’abbandono dei rifiuti – conclude il sindaco Sergio Di Maio -. Si pensi, ad esempio, all’impiego delle telecamere mobili attivate dal nostro nucleo di polizia ambientale che hanno portato a individuare e punire diversi trasgressori. E non intendiamo certo fermarci qui. Plaudo anche io alle iniziative messe in campo dai volontari e dalle associazioni“.

By