Saint-Gobain, il 7 ottobre Giornata Internazionale su salute, sicurezza e ambiente

PISA – Lo storico stabilimento di Pisa, attivo da 125 anni, celebra la sesta ‘Giornata internazionale ambiente, salute e sicurezza’ di Saint-Gobain con una campagna di sicurezza stradale aperta a tutti, grazie a tre stazioni di controllo allestite ad hoc lungo l’Aurelia.

Giunta alla sua sesta edizione, la Giornata internazionale ambiente, salute e sicurezza di Saint-Gobain, appuntamento biennale che ricorre quest’anno il 7 ottobre, rappresenta un importante momento che il Gruppo dedica a tutti i suoi dipendenti e alla sensibilizzazione continua su temi fondamentali per migliorare la qualità e la sicurezza dei suoi luoghi di lavoro.

A Pisa, in particolare, la parola d’ordine sarà sicurezza: in stabilimento, sempre e comunque, ma anche sulla strada e nel quotidiano. Lo storico stabilimento Saint-Gobain Glass della città, avviato nel 1889, rilanciato con un investimento di 90 milioni di euro nel 2011 e specializzato nella produzione di vetro piano, celebrerà infatti in modo del tutto originale la Giornata con una campagna di sicurezza stradale.

20141006-121216.jpg

L’INGRESSO DELLA SAINT GOBAIN A PORTA A MARE (foto tratta da toscanaoggi.it)

Il sito metterà così a disposizione di cittadini e viaggiatori all’interno del parcheggio dipendenti adiacente alla via Aurelia tre punti di check up per auto, con meccanici professionisti pronti a controllare e a regolare la pressione degli pneumatici e il livello dell’acqua di lavaggio dei cristalli.

Il servizio sarà erogato a vantaggio di tutti gli automobilisti con la massima attenzione in modo da evitare qualunque ripercussione sulla viabilità. Il traffico in ingresso e uscita dal parcheggio dipendenti verrà infatti opportunamente canalizzato per evitare al massimo ogni disagio, e il pit-stop sarà certamente l’occasione per ricordare l’importanza della prudenza come principio generale e in particolare in riferimento al luogo di lavoro e alla conduzione degli automezzi.

Obiettivo dell’iniziativa sarà rendere percepibile e concreto anche tra i cittadini, al di fuori dei confini aziendali, un tema di estrema importanza in Saint-Gobain come quello della sicurezza, sul quale ogni anno il Gruppo investe importanti risorse economiche e di tempo, sia per interventi di ammodernamento e implementazione degli impianti, sia per la formazione continua al personale. Perché la sicurezza sia un tema di tutti, al servizio di tutti.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio del Comune di Pisa. La Giornata internazionale ambiente, salute e sicurezza. Tante le iniziative previste dal Gruppo Saint-Gobain per questa Giornata Internazionale ambiente, salute e sicurezza su tutto il territorio nazionale per coinvolgere i 31 siti produttivi in Italia e gli oltre 3.600 dipendenti. Oltre alla curiosa iniziativa di Saint-Gobain Glass a Pisa, altri stabilimenti apriranno le porte alle comunità locali, alle istituzioni e alle scuole.

Tutti gli addetti delle attività del Gruppo nel Paese sono stati chiamati inoltre a partecipare nelle ultime settimane a un concorso aziendale su scala nazionale per raccontare dal proprio personale punto di vista, attraverso una foto o un video, il tema e il valore della sicurezza, dell’ambiente e della salute all’interno dei siti Saint-Gobain.

La sicurezza all’interno del Gruppo Saint-Gobain. In tutti i siti del Gruppo nel mondo è affissa la Carta EHS che ricorda ogni giorno gli obiettivi “zero infortuni”, “zero malattie professionali” e “zero incidenti ambientali”, raggiungibili solo grazie a innumerevoli azioni concrete di miglioramento dei luoghi di lavoro, di sviluppo della cultura, della consapevolezza e della sensibilità dei dipendenti, di creazione di sistemi di gestione della salute e della sicurezza sempre più efficaci.

Nonostante le difficoltà prodotte dalla crisi economica, lo scorso anno Saint-Gobain Italia ha investito più di 4,5 milioni di euro nelle sue fabbriche per sviluppare progetti di implementazione delle performance ambientali e delle condizioni di salute e sicurezza.

Tutto ciò ha permesso negli anni di migliorare notevolmente i risultati in termini di indicatori di sicurezza, tanto che oggi più dell’80% dei siti produttivi in Italia ha raggiunto l’importante traguardo degli “zero infortuni”, garantendo luoghi di lavoro più sicuri per i dipendenti e per tutti i lavoratori interinali, appaltatori, fornitori e clienti che frequentano gli stabilimenti del Gruppo.

You may also like

By