Rino Gattuso: “Voliamo basso, troveremo una Ternana diversa. Tante cose a livello societario vanno chiarite”. Guarda il video della conferenza

PISA – Un Rino Gattuso contento a metà quello che incontra i giornalisti nella sala stampa dell’Arena alla vigilia della sfida contro la Ternana. E se in un certo senso la grinta e la compattezza del gruppo lo rassicura, non è così quello che riguarda la società.

di Antonio Tognoli

PREOCCUPAZIONI SOCIETARIE. “I ragazzi non hanno la tranquillità giusta, lo capisco dai loro occhi. C’è tanta gente che entra ed esce anche da San Piero a Grado che non si sa chi siano. Però io mi riferisco più che altro alla quotidianità, tante cose vanno ancora chiarite. Ieri abbiamo Lazzeri, ha fatto le visite mediche e stiamo aspettando la firma ma non si capisce chi deve metterla, quando e se arriverà. Non si possono spendere energie per questo, spero che in fretta diventeremo una società stabile perché questa situazione ai ragazzi non giova, io so il ruolo che ho, ma ce ne devono essere anche altri. Loro hanno uno staff che gli sta vicino, ma hanno bisogno anche di altro”.

PIEDI PER TERRA E VIVERE ALLA GIORNATA. Tornando al campo il tecnico nerazzurro dice: “La vittoria contro il Novara non ci deve esaltare, dobbiamo volare basso e rimanere con i piedi per terra, il nostro obiettivo è lavorare giorno per giorno, partita dopo partita, specialmente in serie B tutte le partite mi preoccupano i risultati sono strani e altalenanti e non c’è mai una linea precisa: la differenza la fanno sempre la voglia e l’organizzazione e spesso non vince sempre la squadra più forte. La Ternana comunque è una squadra che punta molto sulla velocità, a questo dovremmo stare attenti. Domenica molto lo hanno fatto l’adrenalina, il senso di appartenenza e la motivazione: la fortuna è avere questi ragazzi che ti ascoltano e ti seguono e a volte con le loro prestazioni sorprendono anche me”.

TORNANO DI TACCHIO E UJKANI. Nella gara a Terni tornerà Francesco Di Tacchio e Samir Ujkani. “Samir è atterrato a Roma questa mattina facendo grossi sacrifici e lo ringrazio per questo, oggi si riposerà e domani giocherà. Adesso la nostrana bravura deve essere allenarsi bene, con sedute mirate che non creino problemi a livello muscolare, sulla forza e intensità dobbiamo stare attenti perchè c’è da recuperare bene un mese di stop. Cani? Stringerà e i denti perché glielo ho chiesto io, in questo momento c’è bisogno anche di lui anche se so che è al 70-80 per cento. Rispetto a quello che avevamo iniziato a fare in ritiro a Storo abbiamo perso almeno il 50 per cento e ora c’è da recuperarlo”.

MANAGER ALL’INGLESE. “Mi è sempre piaciuto farlo, il mio allenatore ai Rangers andava in tribuna e scendeva ogni tanto oppure parlava con l’auricolare. Ci ho pensato a farlo anche qua, anche perché con Luigi Riccio è molto bravo e più preparato del sottoscritto”.

TABANELLI E GATTO OUT. Gattuso parla anche di chi non sarà del Match a Terni. “Tabanelli ha fatto una risonanza ieri e vedremo in giornata cosa ha, mentre Gatto ha provato a far qualcosa ma lo lascio ancora una settimana a riposo”.

QUESTIONE STADIO. Il tecnico parla dei lavori allo stadio. “Spero inizino al più presto stadio, il Comune e la società devono essere brave ad accelerare i tempi e spero che ci venga concessa una deroga. Il Pisa ha riconquistato la Serie B e deve giocarla nella sua casa”.

By