“Prendi il largo”. La Famiglia al centro del progetto promosso dal punto famiglia Acli con Legambiente Pisa

PISA – Le uscite in barca alla scoperta del patrimonio naturalistico lungo il corso dell’Arno abbinate alla formazione ai corretti stili di vita e all’educazione ai consumi. Nasce con questo obbiettivo “Prendi il Largo”, il progetto rivolto a tutte le famiglie con un’attenzione particolare a quelle in difficoltà anche a causa della crisi innescata dalla pandemia e promosso dal Punto Famiglie Acli di Pisa in collaborazione con Legambiente Pisa, il sostegno del Comune di Pisa (che ha concesso un finanziamento di circa 1.200 euro) e il fondamentale coinvolgimento dei circoli nautici Acli Avio e Marina Arnovecchio.

Cinque gli appuntamenti in calendario, tutti gratuiti: si comincia con le visite guidate lungo il fiume a cura di Legambiente, in programma per venerdì 17 alle 14.30 con partenza dal Circolo nautico Avio (Viale Gabriele D’annunzio, 246) e sabato 18 alle 9.30 con ritrovo al Circolo Marina Arnovecchio (Viale Gabriele D’Annunzio, 224). Poi tre momenti di approfondimento: lunedì 20 al Circolo Marina Arnovecchio e giovedì 30 al Circolo Natuico Avio (entrambi gli appuntamenti sono alle 18) la psicologa Agnese Bani guiderà due incontri formativi dedicati, rispettivamente, a “Le relazioni di gruppo” e “Il cibo come rifugio”. Quindi l’ultimo appuntamento a cura di Acli Pisa sull’educazione ai consumi, dedicato al bilancio familiare (“Quali consumi per uno stile di vita più sostenibile?’’)

E’ un progetto che ha preso corpo in seguito al giro nei circoli che abbiamo fatto nel giugno scorso in vista della riapertura –racconta il presidente delle Acli provinciali di Pisa Paolo Martinelli -: i circoli nautici lungo il corso dell’Arno sono una grande risorsa e ci è venuto naturale, grazie alla loro disponibilità, metterla a disposizione a partire da alcune famiglie in difficoltà che abbiamo incontrato in questi mesi attraverso il progetto welfarelab, nel tentativo di creare opportunità gratuite e di relazione per famiglie in povertà relativa mescolando la partecipazione con tutti coloro che vorranno partecipare. Fondamentale a riguardo anche la collaborazione con Legambiente e il sostegno dell’amministrazione comunale che ci ha consentito davvero di prendere il largo e dare le gambe a quest’idea”.

Per informazioni e prenotazioni (i diversi appuntamenti possono essere prenotati anche separatamente): puntofamiglia.pisa@acli.it e tel.392.3494890.

By