Prato-Pisa: la presentazione del match e le probabili formazioni

PISA – Domani il Pisa si gioca una fetta importante di qualificazione ai play-off, (ore 15 al Lungobisenzio) nell’ultimo derby della stagione contro il Prato.

I nerazzurri cercheranno di portare a casa l’intera posta che gli consentirebbe di mantenere il quinto posto, dando un’occhiata a cosa succede nel derby campano tra Benevento e Nocerina. E’ ovvio che un risultato negativo o un pareggio del Benevento, darebbe la possibilità di allungare al Pisa in classifica.

Stefano Scappini in azione (Foto Gabriele Masotti)

Obiettivo Prato. Intanto prima però bisogna affrontare il Prato dove non ci saranno per squalifica capitan Ciccio Favasuli (da qualche ora neo papà di Maria Francesca. Auguri!) e Nicola Mingazzini, oltre all’infortunato Filippo Carini. Tornerà invece dopo la riduzione della squalifica Leonardo Perez in un campo che a lui porta bene avendo realizzato il gol che portò ai play-off il Gubbio.

La rifinitura mattutina. Una fitta pioggia ha accompagnato la rifinitura del Pisa 1909 di questa mattina sul terreno dell’Arena Garibaldi. Mister Pagliari ha tenuto la sua squadra sul campo per meno di un’ora alternando esercitazioni sui calci piazzati a simulazioni tecnico-tattiche. Alla fine la consueta partitella a ranghi contrapposti. Il tecnico marchigiano dopo la chiusura dell’allenamento ha diramato la lista dei 18 convocati che partiranno dopo pranzo alla volta di Prato. Non rientrano nella lista, oltre all’indisponibile. Oltre a Carini infortunato e Mingazzini squalificati non rientra nella lista il terzo portiere Adornato. C’è invece il difensore Francesco Colombini.

La situazione. Il tecnico nerazzurro sarà costretto a ridisegnare la linea mediana del campo con l’esperimento della coppa Buscè-Barberis, mix di esperienza e saggezza con spensierata gioventù che potrebbe anche fare la differenza. A Prato ci sarà da ovviare anche all’assenza di Carini. Davanti a Sepe al centro della difesa mister Pagliari sposta Suagher al fianco di Sabato, con Sbraga e Benedetti esterni sulle corsie del pacchetto arretrato. Sugli esterni fiducia a Fondi confermato a destra nonostante l’assenza di due centrocampisti nella zona nevralgica e ballottaggio Pedrelli-Rizzo per l’out sinistro con il primo favorito sul secondo. In attacco il tecnico nerazzurro conferma la coppia Gatto-Scappini.

Così in campo (domani, ore 15) al “Lungobisenzio”

PRATO (3-4-1-2): Layeni; Corvesi, Bagnai, Molomo, Beduschi; Romanò, Cavagna, Casini; Disabato; Tiboni, Silva Reis. A disp. Brunelli, Carminati, Ghinassi, Cela, Saitta, Napoli, Cesarini. All. Vincenzo Esposito

PISA (4-4-2): Sepe; Sbraga, Suagher, Sabato, Benedetti; Fondi, Barberis, Buscè, Pedrelli; Gatto, Scappini A disp. Pugliesi, Colombini, Rozzio, Lucarelli, Rizzo, Tulli, Perez. All. Dino Pagliari

ARBITRO: Maresca di Napoli (Ass. Di Salvo-Abruzzese)

You may also like

By