Pisa sprecone, è solo 1-1 a Gubbio. La vetta si allontana

PISA – Solo un punto per il Pisa al “Barbetti”. I nerazzurri escono con un 1-1 che muove la classifica, ma non consente di portarsi a ridosso della vetta. Dopo un rigore fallito da Arrighini e tante occasioni fallite il vantaggio umbro e il pari all’80’ del nuovo entrato Beretta.

image

Il Pisa scende in campo al “Barbetti” in maglia bianca con striscia obliqua rossa, i locali sfoggiano la consueta casacca rossoblù. È un 3-5-2 lo schema attuato da mister Braglia con Lisuzzo preferito a Rozzio al fianco di Paci e Sini, con un centrocampo robusto visto l’inserimento di Mandorlini preferito a Pellegrini ancora in non perfette condizioni con il ritorno di Iori e Morrone e l’impiego di Misuraca come interno di centrocampo. Sul settore di sinistra opera Costa, mentre in attacco vista la squalifica di Arma, spazio al duo inedito Arrighini – Finocchio. Partita che parte subito in maniera veloce. Al 2′ ci prova Loviso dai 20 metri, Pelagotti respinge in qualche modo, ma la risposta del Pisa non si fa attendere e arriva al 4′ con un destro dal limite di Finocchio parato con sicurezza da Iannarilli. Al 10′ grande occasione ancora per la formazione nerazzurra con Lisuzzo che va a staccare in ara si rigore da un corner calciato da Iori. Palla fuori di poco. È il Pisa che spinge costantemente e che fa la partita. Al 22′ si accendono i riflettori al “Barbetti”. Clima molto freddo all’interno dello stadio umbro. La squadra di mister Braglia continua a spingere. Alla mezz’ora il Pisa si fa ancora pericoloso con una girata di Arrghini che Iannarilli devia in angolo. Sfortunato l’attaccante pisano che al 40′ ha la grande occasione di portare in vantaggio il Pisa. Il Sig. Caso infatti assegna un penalty per un fallo di D’Anna che frana sullo stesso Arrghini. La sua battuta dal dischetto però non è felice e la palla termina sul fondo. Il primo tempo si chiude così a reti bianche con molto rammarico per i colori nerazzurri. La ripresa si apre senza cambi né da una parte né dall’altra e sotto il segno del Pisa che si rende subito pericoloso con Arrighini dopo trenta secondi con un destro che viene respinto da Iannarilli. L’azione dei nerazzurri è insistente, il Gubbio è schiacciato nella sua area di rigore. Al 2′ ci prova dal limite Iori con un destro di contro alzo: palla che termina di un soffio a lato. La porta eugubina sembra stregata. Il forcing nerazzurro dei primissimi minuti della ripresa viene spezzato dai padroni di casa con due ripartenze, nella prima al 7′ Marchionni sfiora il palo con una conclusione a giro dal limite nella seconda Regolanti imbeccato da Marchionni scalda i pugni a Pelagotti che respinge il sinistro del numero nove rossoblù. Il Pisa continua a fare la partita, ma la squadra di mister Acori si chiude molto bene in difesa. Il Pisa colleziona corner a ripetizione come era accaduto alla fine del primo tempo. In cattedra salgono di minuto in minuto Finocchio e Misuraca, autori di una grande partita. Al 16′ ancora una grande occasione per il Pisa: angolo di Iori, con Paci che svetta più in alto di tutti in atra di rigore, ma la sfera termina ancora sul fondo. Al 22′ però beffardamente passa il Gubbio: Vettraino aggancia un bel pallone sul vertice sinistro dell’area di rigore, mette in mezzo, laddove c’è il solissimo Regolanti, che deposita di piatto la sfera in rete: 1-0 e Gubbio in vantaggio. Braglia corre subito ai ripari (70′) dentro Floriano e fuori Mandorlini. I nerazzurri non si danno per vinti e continuano ad attaccare anche se la stanchezza si comincia a far sentire. Braglia allora tenta il tutto per tutto e al 33′ inserisce Beretta e Pellegrini al posto di Lisuzzo e Misuraca. Al 35′ i nerazzurri pervengono al pareggio: cross di Floriano da sinistra palla che attraversa tutta l’area, deviazione di Arrighini sotto misura, grande parata di Iannarilli ma sul secondo palo è pronto Beretta che deposita in rete nella porta sguarnita: 1-1 riacciuffato. Il Gubbio però mette ancora in difficoltà il Pisa con una punizione di Loviso che rimbalza davanti a Pelagotti che respinge la sfera in corner. I nerazzurri soffrono in questi ultimi minuti del match più di quanto non abbiano fatto nell’intera gara. Finisce 1-1 la sfida del “Barbetti”. Sono sicuramente due punti persi dal Pisa.

You may also like

By