Pisa e Prato: un altro pareggio nel terzo derby toscano della stagione

Pisa- Il Pisa si presenta con il consueto 3-5-2 in questa difficile sfida tra due squadre rivelazioni del girone. La difesa e’ affidata come sempre ai tre difensori titolari visto che sia Sbraga che Sabato hanno recuperato i loro rispettivi infortuni, e possono quindi formare con Colombini il consueto trio difensivo, mentre a causa della squalifica di Benedetti, Pane affida il centrocampo a Favasuli, Mingazzini, Busce’ e Rizzo, aiutati dal prezioso talento del giovane Barberis. Il reparto offensivo invece ritrova nuovamente il duo Scappini- Tulli visto che Perez deve ancora completamente riprendersi dal suo fastidio muscolare, sebbene sia seduto in panchina.

Primo Tempo –  La prima mezz’ora di gioco scivola via senza troppe emozioni, visto che le due squadre si fronteggiano a viso aperto,  offrendo rapidi capovolgimenti di fronte con azioni tuttavia non troppo insidiose. Al 25′ e’ Busce’ che impensierisce Layeni con un tiro molto potente che tuttavia viene deviato e il Pisa guadagna il primo corner della gara. Il Pisa inizia a pretendere le misure al Prato e da centrocampo nasce una nuova azione pericolosa, difatti Busce’ magistralmente serve Scappini che trova Tulli a tu per tu con Layeni, ma tira di poco a lato del palo sinistro. Ma dopo un solo minuto e precisamente al 34′ il Prato forse nell’unico vero tiro in porta, trova il goal del vantaggio con Napoli, su passaggio filtrante di Cavagna. Il Pisa tenta di riportare il gioco verso la porta avversaria e forse potrebbe esserci anche un rigore non fischiato ai nerazzurri per un tiro di Favasuli intercettato da un braccio del difensore Malomo del Prato. Al 45′ il Pisa guadagna il terzo angolo dal cui cross nasce un clamoroso fallo su Colombini in area, per il Sign. Lanza non ci sono dubbi ed assegna il rigore; se ne occupa Ciccio Favasuli che segna il pareggio per il Pisa.

Secondo Tempo –  Il Pisa inizia il secondo tempo con grande grinta. Al 4′ e’ Tulli che ruba palla agli avversari a centrocampo e invola Busce’ sulla sua fascia, il quale riesce a crossare ma la palla passa davanti alla porta avversaria e Scappini arrivando con ritardo non riesce a concludere l’azione che quindi sfuma. Il Pisa continua a creare azioni importanti guadagnando rimesse laterali a ripetizioni, ma senza riuscire a concretizzare la mole di gioco che crea.  Al 13′ un brutto fallo di Tiboni su Sbraga a centrocampo,gli costa l’espulsione così il Prato resta in dieci, mentre fortunatamente il difensore pisano che gioca con una mascherina protettiva data la frattura al naso rimediata domenica scorsa a Viareggio, si rialza e continua la sua gara. Al 19′ fallo su Scappini a centrocampo viene fischiata una punizione che Sabato si incarica di tirare, ma la difesa avversaria non si fa trovare impreparata. la 20′ Mister Pane fa entrare Gatto al posto di Barberis. Così il Pisa si affida al tridente Scappini Tulli Gatto. Al 23′ Napoli e’ fermato con gran classe da Sbraga che fa ripartire il Pisa ma sbaglia il passaggio finale. Al 25′ e’ Sabato che sbaglia un passaggio e Napoli ne approfitta ma senza riuscire a rendersi pericoloso. Al 27′ bella azione personale di Tulli che crossa una palla perfetta per Busce’ che non riesce a prendere perfettamente il tempo e saltando la palla viene solo sfiorata senza pericolosità. Al 30′ e’ il momento di Perez, così esce Colombini, ed il Pisa si affida alla quarta punta. Anche il Prato effettua un cambio ed esce Casini per Ghisoli. Al 41′ St. Perez per Scappini ma quest’ultimo fa fallo sul difensore e ancora pochi secondi dopo sempre Perez serve Scappini che arriva in ritardo sulla palla che finisce fuori per la rimessa del Prato. Al 42′ nel Prato esce Beduschi ed entra Cristofari. Malgrado il Pisa sul finale tenti di portare a casa i tre punti in palio affidandosi alle quattro punte in campo, il Prato regge bene in difesa e la gara dopo 4′ minuti di recupero si conclude con il pareggio.

You may also like

By