Pisa è la città più bersaniana della Toscana

PISA – Con il 65% dei voti, percentuale che si attesta al 65,35% se si esclude il seggio degli elettori fuori sede, Pisa è la città capoluogo di provincia più bersaniana della Toscana. Lo si rileva dalla comparazione dei voti ricevuti dal segretario del Pd nelle altre èprincipali città toscane: Pisa infatti si colloca davanti a Livorno (61,1%), Massa (60,7%) e Carrara (60,4%). A Pisa Bersani vince ovunque, superando il 60% delle preferenze in 14 seggi su 17, con punte del 78,8% nel seggio dei Passi e del 73,6% a Riglione e comunque non scende in nessun seggio sotto il 57,2%. Dato reso ancora più significativo vista l’alta affluenza alle urne con quasi 8 mila votanti anche al secondo turno. Bersani, già vincitore nel capoluogo al primo turno, ha recuperato 1.300 voti, mentre Renzi, che pure progredisce nel dato percentuale (dal 31 al 35%), mantiene sostanzialmente lo stesso numero di elettori che già lo avevano scelto al primo turno.

By