Pisa-Andria (domani, ore 14.30): le probabili formazioni. 3-5-2 o 4-3-3?

PISA – All’Arena contro l’Andria domani (ore 14.30) il Pisa cerca il riscatto dopo tre sconfitte consecutive. Fuori Mingazzini per squalifica, Pane deve rinunciare anche ad Amedeo Benedetti infortunato. Tornano dopo il turno di stop capitan Favasuli, Sabato e Colombini.

Dubbio sulla formazione. Entrambi i nuovi acquisti Pedrelli e Carini verranno impiegati contro i pugliesi dal 1′. Mister Pane è incerto sul modulo da adottare: 3-5-2 o 4-3-3?  Carini può fare il centrale e il terzo o quarto della difesa. Pane potrebbe puntare sull’ex giocatore del Modena con Sbraga dall’altra parte e il ballottaggio tra Colombini e Sabato in mezzo in caso di 3-5-2, con il secondo favorito sul primo. Il mister nerazzurro potrebbe puntare anche su un iniziale 4-3-3 con l’esclusione di Colombini e la linea difensiva “a quattro” con Sbraga, Sabato, Carini e il nuovo arrivato Pedrelli esterno basso. A centrocampo in caso di 4-3-3 spazio a Buscè, Fondi (favorito su Barberis) e Favasuli con l’inserimento della terza punta, Gatto che sarebbe affiancato al duo Tulli-Perez.

Gli avversari. Mister Vincenzo Cosco è alle prese con i problemi di formazione. Dopo l’addio di Mariano Arini, destinazione Avellino, il tecnico andriese è alle prese con una rosa molto corta. Maccan è in forse. Nella zona nevralgica del campo sarà Larosa l’indiziato principale a sostituire Arini. Davanti a Rossi ballottaggio Scrugli-Malerba per una maglia con Migliaccio, Zaffagnini e Contessa a completare il quartetto arretrato. Sugli esterni Cosco darà fiducia a D’Errico e Taormina. Nel mezzo Larosa affiancherà Giorgino. Davanti la coppia d’attacco sarà formata da Lanterì e Innocenti, in gol proprio all’andata contro il Pisa.

PISA – ANDRIA  – Così in campo Arena, ore 14.30

PISA (3-5-2): Sepe; Sbraga, Sabato, Carini; Buscè. Rizzo, Fondi, Favasuli, Pedrelli; Tulli, Perez. A disp. Pugliesi, Rozzio, Colombini, Barberis, Gatto, Scappini. All. Alessandro Pane.

ANDRIA (4-4-2): Rossi; Scrugli, Migliaccio, Zaffagnini, Contessa; D’Errico, Larosa, Giorgini, Taormina; Lanterì, Innocenti. A disp. Sansonna, Cutrupi, Tartaglia, Bruno, Lo Iodice, Nocerino, Malerba. All. Vincenzo Cosco.

ARBITRO: Caso di Verona (Ass. D’ Apice-Baccini)

You may also like

By