Per il Pisa vigilia di coppa. La cabala non aiuta i nerazzurri

PISA. Vigilia del secondo turno di coppa Italia per il Pisa di Alessandro Pane. Domani alle 19 all’Euganeo di Padova, i nerazzurri cercheranno l’impresa per andare a sfidare l’Atalanta dell’ex Colantuono. Tutti a disposizione del tecnico Pane, ad eccezione dello squalificato Sbraga. Nelle fila patavine l’ex Trevisan che giocherà con la fascia di capitano e l’ex lucchese Renzetti. Arbitrerà l’incontro l’esperto Palazzino di Ciampino. Diamo uno sguardo a quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni.
PADOVA (3-5-2): Pelizzoli; Legati, Piccioni, Trevisan; Rispoli, Ze’ Eduardo, Nwankwo, De Vitis, Renzetti; Granoche, Cutolo. All. Pea.
PISA (3-5-2): Sepe; Rozzio, Colombini, Sabato;  Rozzi, Buscè, Favasuli, Mingazzini, Benedetti; Perez, Strizzolo (Gatto). All. Pane.

Campo ostico quello di Padova, visto che su diciannove incontri solo due successi nerazzurri a fronte dei quattordici successi veneti e dei tre pareggi. Il Pisa ha comunque vinto sia nel vecchio ma caratteristico stadio Appiani, sia nel recente e moderno Euganeo. Le sfide si sono svolte quasi tutte in Serie B, ad eccezione della prima che risale alla Serie A del 1921-22. Negli anni 30 e 40 monologa patavino e stessa musica fino al 66-67 quando i nerazzurri portano via il primo punto. Pisa avanti con il gol di Adelio Colombo con beffa finale su rigore. Ma per vedere il primo blitz occorre aspettare l’arrivo di Romeo Anconetani e la stagione di Serie B 84-85 che culminerà con la promozione in A. All’Appiani il Pisa si impone col classico 2-0 grazie ad una autorete ed al gol di Wim Kieft. Poi c’è un certo equilibrio negli anni 90, fino alle ultime sfide che vedono i successi dei locali. Infine ultime sfide sempre in C1 con un solo acuto nella stagione 2002-03 che porterà alla finale di Bergamo. Netto 4-2 con tripletta di Alessandro Ambrosi ed il gol di Jimmy Fialdini. E’ la prima vittoria del Pisa targato Simonelli che, era subentrato a Corrado Benedetti. L’ultima sfida è finita 2-1 a favore dei veneti, ma a fine stagione per il Pisa fu serie B. Moltissimi i doppi ex, dai più recenti come Lucas Cantoro e Matias Cuffa, passando per Aldo Agroppi, Mirco Gasparetto, Massimiliano Varricchio, Roberto Muzzi, Giuseppe Anaclerio, Giuseppe Greco, Filippo Porcari, Francesco Tomei, Massimiliano Zazzetta, Massimiliano Grego, Fabrizio Ferrigno, Gianluca Zattarin, Alessandro Piovesan, Massimiliano Allegri,  Davide Lucarelli, Antonio Rizzolo, Devis Tonini, Alessandro Calori, Giuseppe Materazzi ed Attilio Sorbi.
21-22 Serie A, Padova-Pisa 2-1;
38-39 Serie B, Padova-Pisa 2-1;
39-40 Serie B, Padova-Pisa 4-2;
40-41 Serie B, Padova-Pisa 2-0;
41-42 Serie B, Padova-Pisa 5-0;
42-43 Serie B, Padova-Pisa 3-1;
46-47 Serie B, Padova-Pisa 2-0;
65-66 Serie B, Padova-Pisa 2-1;
66-67 Serie B, Padova-Pisa 1-1;
67-68 Serie B, Padova-Pisa 3-2;
84-85 Serie B, Padova-Pisa 0-2;
89-90 Serie B, Padova-Pisa 0-0;
91-92 Serie B, Padova-Pisa 1-1;
92-93 Serie B, Padova-Pisa 1-0;
93-94 Serie B, Padova-Pisa 2-0;
01-02 Serie C1, Padova-Pisa 1-0;            
02-03 Serie C1, Padova-Pisa 2-4;
03-04 Serie C1, Padova-Pisa 1-0;
06-07 Serie C1, Padova-Pisa 2-1.

You may also like

By