Parco di San Rossore, oltre 55.000 visite nel 2013

PISA – Sono sempre più importanti per la promozione e l’educazione ambientale, ma costituiscono anche un forte elemento di attrattività turistica e una cassa di risonanza per tutto il territorio circostante: sono i centri visite dell’area protetta e gli altri servizi attivati dell’Ente Parco regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

parco san rossoreSuperano infatti stabilmente quota 50.000 le presenze annuali di visitatori (turisti, scolaresche e cittadini) che usufruiscono delle numerose proposte nel corso di tutto l’anno: il dato, ormai consolidato dal 2010 con lievi fluttuazioni annuali, si assesta a 54.458 per il 2013.

I dati riguardano gli accessi ai centri visite, ma sono molti di più i fruitori del Parco naturale che frequentano le strutture ricettive, ricreative e ristorative, in particolare nel periodo estivo. Un numero difficile da quantificare, anche se in questo senso si sta attivando il Presidente del Parco Fabrizio Manfredi, col suo tentativo di dar vita ad un Osservatorio turistico di destinazione (OTD).

“I visitatori che scelgono i parchi come meta di turismo sostenibile rappresentano ormai una buona fetta del target che sceglie l’Italia come destinazione dei propri viaggi – ha commentato Manfredi – il progetto regionale “Parchi e turismo” ci permetterà di realizzare un programma unitario di promozione del mondo dei parchi toscani”.

By