Paolo Bartolomei, l’uomo copertina del derby: “E’ il gol più importante della mia carriera”

PISA – Da riserva ad eroe, e’ l’uomo copertina di questo derby Paolo Bartolomei che contro il Pisa non doveva scendere in campo. L’infortunio di Vettori ha “costretto” mister Paolo Indiani ad inserirlo e lui al 93′ con un gran calcio di punizione ha pescato il “sette” alla destra di Maurizio Pugliesi. Nel 2009 ha effettuato anche un periodo di prova in maglia nerazzurra.

Un colpo al cuore per il Pisa, un allungo non decisivo, ma importante per i granata che sono sempre più soli in testa alla classifica del girone B della Prima Divisione.

LA CARRIERA. Paolo Barolomei e’ l’uomo di copertina di questo derby. Il centrocampista di mister Indiani e’ l’uomo del Ds Paolo Giovannini che ai tempi del Castelnuovo dei miracoli di mister Favarin lo aveva con se e l’ha voluto fortemente portare a presso nel progetto Pontedera. Nato a Lucca il 21 agosto 1989, è cresciuto nella scuola calcio del Valdottavo, nella media valle del Serchio. A 17 anni è passato al Prato in C2, poi al Castelnuovo Garfagnana, per una stagione in C2 e due in Eccellenza. Nell’estate 2009 va alla Massese, dove rimane per quattro anni, con tre campionati in Eccellenza e uno in serie D, totalizzando 126 presenze, 24 gol e soprattutto tanti assist. Dopo anni di gavetta tra i dilettanti è arrivato il suo momento di gloria. Biennale e il centrocampista non si è fatto pregare data l’amicizia che lo lega al Ds granata.

LE PAROLE DI BARTOLOMEI. “Sicuramente è la più grande soddisfazione della mia carriera – dice a Pisanews.net il centrocampista – non mi sarei mai immaginato di segnare un gol del genere, così importante, davanti a tantissime persone. Ho cercato di rimanere lucido, ragionare e pensare a dove mettere la palla. Sono riuscito a combinare potenza e precisione e alla fine è andata proprio dove volevo. Stiamo facendo qualcosa di inimmaginabile, non avrei mai creduto di ritrovarmi in testa al mio primo anno tra i professionisti. L’importante per noi giocatori è tenere sempre i piedi per terra. I risultati non ci devono condizionare, ma se continuiamo su questa strada potremo davvero toglierci delle soddisfazioni”.

SOTTO PAOLO BARTOLOMEI IL GIUSTIZIERE DEL PISA CON LA MAGLIA DELLA MASSESE

20131006-215447.jpg

By