“Pane per i terremotati: Panificatori pisani a fianco delle imprese colpite dal terremoto”

PISA –  Che sia una ciabatta oppure una baguette, di farina bianca o integrale, azzimo o pane nero poco importa. L’importante è la solidarietà concreta che i panificatori pisani hanno deciso di rivolgere ai colleghi fornai colpiti dal terremoto.

Promotore dell’iniziativa di solidarietà “Pane per i terremotati” che coinvolge panificatori, forni, rivendite di pane e pasticcerie della provincia di Pisa è Maurizio Figuccia, che a livello nazionale ricopre l’incarico di vice-presidente tesoriere di Assipan, nonché la carica di presidente provinciale di Assipan ConfcommercioPisa.

Ciascun panificatore pisano aderente a questa iniziativa di solidarietà potrà scegliere dal proprio listino una tipologia di pane e destinare tutti gli incassi relativi alla vendita di quello specifico prodotto ai forni del centro Italia che hanno subito danni e distruzioni a causa del terremoto.

L’iniziativa è valida per tutto il mese di settembre e secondo Figuccia “rappresenta un atto doveroso di sostegno verso quei panificatori e imprese del settore che hanno subito danni alle loro attività, un modo concreto per sostenerli nella riparazione e/o sostituzione di macchinari danneggiati o comunque che sono in difficoltà nel ripartire con l’esercizio stesso del loro lavoro. Tra l’altro, il ricavato della raccolta fondi sarà erogato, senza alcun tipo di ulteriore passaggio intermedio, grazie ad una delegazione di Assipan, direttamente alle imprese della panificazione delle zone terremotate di cui si è già preventivamente accertato lo stato di bisogno”.

Panificatori, forni e pasticcerie possono aderire e avere tutte le delucidazioni del caso rivolgendosi direttamente a ConfcommercioPisa, via Chiassatello 67, Pisa, telefono 050/25196”.

By