Ospedale Cisanello: black out elettrico. Nove pazienti spostati

PISA – Panico per un guasto al quadro elettrico situato al piano seminterrato dell’edificio 6 dell’ Ospedale Cisanello, determinato da un’infiltrazione d’acqua dovuta alla rottura di una tubazione.

E’ successo intorno a mezzanotte e venti ed è scattato prontamente il piano di emergenza anti-incendio con l’intervento dei Vigili del Fuoco. Non si sono verificate danni a persone e cose anche grazie al tempestivo intervento delle persone in servizio all’ospedale.

Si è sprigionato solo un po’ di fumo, che è salito al quinto piano del Monoblocco dove, per precauzione, sono stati spostati 9 pazienti, sistemati nelle camere di degenza dislocate sugli altri piani dell’edificio, dove il fumo non è penetrato. Il guasto ha provocato un blocco nel gruppo di continuità delle sale operatorie che di notte sono solitamente ferme. La corrente elettrica è mancata per circa un’ora, ma le terapie intensive hanno continuato a funzionare grazie ai generatori.  Non è invece mancata la corrente elettrica negli altri settori dell’edificio.

I tecnici hanno ripristinato il guasto e nella giornata gli interventi in urgenza programmati sono stati effettuati nelle sale operatorie dell’Edificio 10. La Direzione ringrazia tutti gli operatori per la prontezza dimostrata e l’osservanza delle disposizioni del piano antincendio, al quale sono stati formati tutti i reparti, che ha fatto sì che l’evento rimanesse circoscritto a una semplice fuoriuscita di fumo.

 

You may also like

By