Oggi consiglio comunale straordinario ai Cantieri di Pisa. Francese (Cgil): “Non permetteremo a Galantini di vendere il marchio”

PISA – Gianfranco Francese (Cgil), nel giorno in cui il consiglio comunale straordinario si svolge ai Cantieri di Pisa dice: “Non permetteremo a Galantini di vendere il marchio Cantieri di Pisa, come una scatola vuota, dopo avere licenziato i lavoratori”.

cantieri di pisa

“Abbiamo scoperto che il liquidatore del gruppo Baglietto, Federico Galantini, ha depositato al tribunale di La Spezia una proposta di modifica del concordato dove si indica che a fronte di un saldo ai creditori previsto tra il 6 e il 18% delle loro spettanze, si indicano 3,5 milioni di euro di spese, suddivisi in 1,5 per spese legali e il resto destinato ai professionisti”.

“Stamani abbiamo incontrato la commissione regionale emergenza occupazione – ha aggiunto Francese – e domani il presidente della commissione, Paolo Marini, interverrà al consiglio comunale aperto che si svolgerà ai Cantieri di Pisa per esprimere ai lavoratori la solidarietà del consiglio regionale». «Ribadiamo che i lavoratori non si arrendono – conclude la nota – e non gli permetteranno di vendere il marchio Cantieri di Pisa come una scatola vuota, dopo avere licenziato i lavoratori rimasti del gruppo”.

Fonte: Ansa

By