Noi Adesso, due anni dalla parte di Pisa. Venerdi il movimento di Petrucci ha compiuto gli anni

PISA – “Noi Adesso Pis@” ha compiuto venerdi scorso due anni di attività. In questi 2 anni – si legge in una nota inviata da Maurizio Nerini – dopo la corsa della campagna elettorale, NAP ha fatto tanto e si è fatta sentire nel consiglio.

Più di 50 tra interrogazioni, interpellanze e question-time che hanno affrontato temi più disparati dalla sicurezza al commercio, dalla viabilità al Litorale che hanno trovato spesso anche risposte adeguate perché fatte non per accontentare qualcuno o per il gusto di mettere in difficoltà dipendenti e macchina comunale, ma per una opposizione costruttiva che il giorno del mio insediamento chiamai PROP-OPPOSIZIONE, opposizione propositiva.

noiadessopisasmall

Talmente propositiva che sono una diecina gli atti, gli ordini del giorno e le mozioni proposti da Noi Adesso Pis@ che sono stati approvati spesso con il voto unanime del Consiglio Comunale: rivendichiamo le indicazioni su trasporto pubblico, sulla Golena e la navigabilità d’Arno e le varianti al piano di gestione del Parco per fare degli esempi.

Talmente aperta che ci siamo trovati a votare con la maggioranza per il bene della citta su temi che sono nel nostro programma elettorale e a convintamente contro delibere secondo noi questa città non tutelano, con prese di posizione forti su Aeroporto scippato, su Canapisa devastante, People Mover inutile senza tralasciare proposte concrete su Palazzo dei Congressi e Asse museale.

Per fare questo non basta il lavoro in Comune, ci vuole un grande Leonardo come coordinatore e i nostri uomini e donne nei CTP che hanno visto un fisiologico ricambio con Cristina Davini al CTP3 e di Michele Riccardi nel CTP.

Molto importanti anche l’ingressi come uditrici Serena Luperini nella 4° commissione che tratta di bilancio e Livia Paola Nuvòli nella 1° che tratta di urbanistica a conferma che le quote rosa per NAP non sono un problema.

Ma la forza sono tutti volontari che generosamente ogni giorno lavorano sottraendo tempo alla famiglia e al lavoro, senza di loro la festa non sarebbe possibile.

Fonte: Noi Adesso Pis@

By