Nel ricordo di Ilaria Alestra a sette anni dalla sua scomparsa

PISA – Resta più che mai vivo il ricordo di Ilaria Alestra, la ragazza scomparsa il 22 Luglio 2014 all’età di 23 anni, a causa delle gravi complicanze di un trapianto di midollo osseo.

Nonostante le note restrizioni abbiano impedito lo svolgersi dell’evento per la consueta raccolta fondi che negli anni precedenti si era puntualmente svolto presso il pub “BLITZ” di S. Giovanni alla Vena, messo a disposizione dai fratelli Davide e Giovanni NICCOLAI, grazie alle donazioni eseguite a titolo individuale o di gruppo, anche quest’anno si è riusciti a sostenere la onlus FA.RI.TMO, associazione di ricerca, con sedi presso l’ospedale S. Martino di Genova ed il policlinico Gemelli di Roma, che proprio attraverso questi fondi sta sostenendo una borsa di studio dedicata alla ricerca delle rarissime ma gravi problematiche di rigetto neurologico che possono insorgere dopo il trapianto allogenico di midollo osseo.

Il travagliato svolgersi dell’anno scolastico da poco concluso ha purtroppo obbligato ad un nuovo rinvio la realizzazione del progetto “DONACI ILARIA” organizzato dal Liceo “F. Buonarroti” in collaborazione con AVIS Pisa ed AGBALT e col gratuito patrocinio del Comune di Pisa.

La manifestazione, ideata e realizzata per la prima volta nel 2015 ha coinvolto ogni anno circa mille alunni delle scuole superiori pisane, trattando importantissimi temi quali l’educazione alla salute e la sensibilizzazione al dono, attraverso un percorso ricco di emozioni, musica ed arte e caratterizzato dalle esibizioni artistiche degli studenti stessi.

Nell’auspicio che queste iniziative che tengono Ilaria ancora viva accanto a noi possano quanto prima riprendere, papà Marco ringrazia tutti coloro che, anche in questo lungo periodo di pandemia, sono a lui rimasti vicino mostrando generosità, affetto e spirito di collaborazione.

By