Mobilità sostenibile: Pisa e’ seconda in Italia

PISA – La nostra città e’ sempre più città della bicicletta. La conferma arriva anche dalla rilevazione svolta questa mattina dai volontari della Fiab di Pisa, muniti di pettorina gialla, che con il supporto dell’Ufficio Biciclette di Pisamo, fra le 7.30 e le 9.30 hanno contato tutte le biciclette (e anche gli altri veicoli a motore) che hanno attraversato il ponte in entrambe le direzioni

In totale sono state contate 986 biciclette in due ore per una media di otto biciclette al minuto, un dato superiore sia alla rilevazione del 2013, quando furono 930 (il 6% in meno rispetto a quelle contate stamani) a quella del 2012 quando, invece, si fermarono a 908 (- 8,6%). Complessivamente sono stati 1.541 i veicoli che stamani hanno attraversato il principale ponte cittadino nelle due ore di rilevazione e in ben in due terzi dei casi (986) si è trattato di biciclette, un dato in linea con quello dello stesso anno e che conferma come il centro di Pisa sia ideale per muoversi sulle due ruote a pedali.

20140924-225443.jpg

Una caratteristica che ha proiettato Pisa ai vertici della graduatoria nazionale sulla cosiddetta “nuova mobilità” dell’“A-bici della ciclabilità”, il rapporto realizzato da Legambiente in collaborazione con Rete Mobilità Nuova, l’aggregazione nazionale di associazioni che sostiene tutte le forme di mobilità alternative a quella privata a motore, e Bikeitalia.it, il portale dedicato al ciclismo. Che, in uno studio ad hoc, hanno misurato la qualità ad impatto ambientale nullo o basso (ossia, in bici, a piedi o con i mezzi pubblici) dei comuni capoluogo d’Italia, scoprendo che, sotto questo profilo, a livello nazionale, Pisa si piazza al secondo posto a livello nazionale con il 59% di spostamenti all’interno del territorio comunale effettuati in bici, a piedi con il mezzo pubblico, un dato superato solo da Bolzano in cui tale tipologia di spostamenti arriva addirittura al 70%.

La rilevazione di Fiab e Ufficio Biciclette di Pisamo, patrocinata dall’amministrazione comunale, rientra fra le iniziative pisane della Settimana europea della mobilità ed ha riguardato anche altri tre punti della città, ossia i Bagni di Nerone, dove le bici contate sono state 632, via Matteotti, all’altezza del Palazzo dei Congressi (306) e via Conte Fazio a Porta a Mare (201).

By