Mister Dino Pagliari:”Questo è un gruppo importante e oggi lo ha dimostrato”

PISA – Cinque su cinque, non può essere un caso. Sono cinque difatti le vittorie consecutive, conseguite dai nerazzurri con Mister Pagliari in panchina e anche se prevale l’umiltà, chiaramente è impossibile non ricoscere i meriti a questo tecnico che ama più i fatti delle parole.

Come sempre molto stringato nel commentare il suo lavoro e quello del suo gruppo, oggi è tuttavia visibilmente soddisfatto per questo traguardo che poco più di un mese fa pareva ormai svanito e commenta con queste parole la giornata:”Questi nostri successi consecutivi non possono essere un caso, sono frutto di lavoro e impegno e oggi questo gruppo ha dimostrato di essere una squadra importante, perchè nel momento più difficile della gara, con l’espulsione di Mingazzini e l’infortunio di Buscè, sono riusciti a non perdere la testa, a rimanere compatti; la difesa poi non ha sbagliato un colpo, sono certo che il Benevento non sarebbe riuscito a segnare neanche se avessimo giocato per ore.” Non può mancare ovviamente un riferimento al ruolo svolto dal pubblico presente e numerosissimo in tutti i settori dello stadio:”Ho rivissuto con grande piacevolezza il tributo che la Curva Nord ha voluto rivolgermi con un coro. Quando si gioca con una cornice di pubblico così tutto è più bello ed è una vera goduria. Voglio approfittare del raggiungimento di questo obiettivo, per ringraziare tutti coloro che collaborano con me dietro le quinte e che danno un apporto considerevole alla squadra.”Il Benevento ha tentato soprattutto nel primo tempo di trasformare la partita in rissa, ma il gruppo è stato capace di non cadere nelle provocazioni. In riferimento all’accaduto (ossia l’espulsione di Mingazzini) anche Mister Pagliari ha lasciato in quell’occasione l’area tecnica per parlare al direttore di gara, evidentemente innervosito ma in verità ci dice:”Non ero affatto nervoso volevo solo farmi spiegare dall’arbitro come mai un fallo così violento di Anaclerio ai danni di Buscè (rottura del setto nasale) non fosse stata sanzionata opportunamente.” Alla domanda relativa al grande talento messo in mostra da Gatto in queste gare disputate da titolare, risponde:”Gatto quando gioca con la mente libera dimostra tutto il suo valore e riesce a fare bene nell’interesse della squadra. Tutti i giocatori oggi mi sono piaciuti, anche Rizzo ha lottato molto là davanti, così come Benedetti impiegato come difensore ha dato il suo importante contrìbuto, ma anche Sepe, ha dimostrato di poter giocare in categorie ben più prestigiose.” Infine un riferimento a queste ultime cinque giornate di campionato:”Ricordiamoci che questa squadra ha saputo vincere anche contro squadre blasonate come Frosinone e Benevento, a sottolineare che si tratta di un gruppo determinato e pieno di qualità, e che questo traguardo se lo è proprio meritato.”

20130505-200328.jpg

By