Marco Cerminara: “Ho il mandato di un grande gruppo imprenditoriale che sarebbe pronto a pagare i debiti del Pisa 1909”

PISA – Dal sole della Calabria all’umidità dell’Arno. Marco Cerminara, direttore organizzativo del Pisa 1909 fino a due mesi fa, esce allo scoperto e lo fa attraverso la trasmissione “Ale’ Nerazzurri” condotta da Alessio Giovarruscio e andata in onda ieri sera su Telecentro 2.“Ho il mandato di un grande gruppo imprenditoriale nazionale per acquisire una società di calcio dalla serie A alla Lega Pro. Stiamo valutando diverse possibilità. Con una società siamo alla verifica dei conti. Pisa però resta ambita da questo gruppo perché è una città particolare su cui si può lavorare per fare un grande progetto. Io nonostante abbia passato poco tempo in società, Pisa e una città straordinaria che mi è rimasta nel cuore per questo voglio fare qualcosa di importante. Questo gruppo non avrebbe problemi a ripianare i debiti dell’Ac Pisa 1909, anche in brevissimo tempo, però a questo punto il primo passo lo deve fare Fabrizio Lucchesi. Se sono interessati noi siamo disponibili a sederci attorno ad un tavolo e ragionare sul da farsi, ma soprattutto sul futuro di questa città”. Parole importanti in un periodo delicato della stagione, dove il Pisa sta ottenendo con mister Gattuso risultati sul campo con il secondo posto in classifica. Cerminara spende due parole anche su Antonio Montella: “L’ho portato io, lo scorso anno era con me a Lamezia, è stato un giocatore fortemente voluto da me e da mister Giancarlo Favarin. Lo conosco molto bene da cinque-sei stagioni è sempre andato in doppia cifra, quindi non sono affatto sorpreso del suo rendimento in nerazzurro. È una seconda punta? Si lo è, ma è una seconda punta che va sempre in doppia cifra”, conclude Cerminara.

By