M5S in merito alla spaccatura interna al PD nel Comune di San Giuliano Terme

SAN GIULIANO TERME – Riceviamo e pubblichiamo il conunicato del Gruppo Consiliare del M5S di SAn Giuliano Terme in merito al consiglio comunale del 17 settembre.

“Quando il paese è piccolo, si sa, le voci corrono veloci, e già aleggiava nell’aria un certo fermento, prima dell’ultimo consiglio comunale. Giunti alla convocazione, un problema tecnico ritardava di almeno 40 minuti l’inizio dell’assemblea consiliare, contraddistinta dalla delibera sulla biosfera e da quella sul Garante per i disabili. Ma ben maggiori problemi si delineavano all’orizzonte…

moVimento_5_Stelle

Conoscete il detto “voce di popolo mezza verità”? Ebbene, la dimostrazione della spaccatura tutta interna al PD si è avuta durante il consiglio comunale del 17 Settembre scorso: giunti alle discussioni in merito all’Urbanistica, le minoranze hanno osservato la mancanza del numero legale all’interno della maggioranza e pur con dispiacere, rispetto all’impegno verso i cittadini, si è reso necessario mettere il PD di fronte alle proprie responsabilità: dichiarazione di non partecipazione al voto e indicazione di mancanza del numero legale dei consiglieri per poter procedere alle discussioni e votazioni sui vari punti all’ordine del giorno. L’uscita dall’aula è dunque avvenuta come naturale conseguenza di un dato di fatto eclatante a San Giuliano Terme a pochi mesi dalle elezioni: la maggioranza ha dimostrato di essere spaccata.

Non sono noti i motivi, possiamo fare però alcune supposizioni: diatribe sulla scelta del segretario locale del PD (poltrona ancora vacante) o l’approvazione del bilancio previsionale 2014 previsto per il 30 settembre (alquanto opaco). Di sicuro ieri alla maggioranza sono mancati i numeri per governare il nostro Comune, e noi come opposizione abbiamo il compito di farlo notare.

Gruppo consiliare M5S San Giuliano Terme

By