Luigi Riccio: “Non ci sono più aggettivi per questo splendido gruppo”

EMPOLI – La vittoria del cuore, la vittoria del gruppo che ha dimostrato, se ancora ce ne fosse bisogno di esserci. Luigi Riccio, che nella prima uscita di campionato dei nerazzurri in serie B sostituiva mister Rino Gattuso squalificato sprizza gioia da tutti i pori.

di Antonio Tognoli

“I tifosi e la squadra meritavano una serata così, abbiamo dato seguito alla vittoria della promozione a Foggia, il legame tra città e squadra e’ straordinaria. Le parole per definire questi ragazzi sono finite per ciò che hanno dimostrato e che hanno fatto anche questa sera. Siamo costretti a proseguire la preparazione giocando partire che contano, ma a questo punto dobbiamo far forza sulla caratteristica del gruppo che è la compattezza e l’organizzazione, perché non vinceremo le partite perché siamo belli e biondi”.

Riccio torna sulle difficoltà dell’ultimo mese e della situazione infortunati: “Abbiamo vissuto difficoltà impensabili per una squadra che ha vinto il campionato. Contro il Novara per le molte assenze questa era impensabile giocare con un centrocampo a tre, contro il Novara abbiamo fatto di necessità virtù e anche se dovessero arrivare due giocatori svincolati non saranno di sicuro subito pronto”.

Riccio parla di un Gattuso raggiante a fine gara. “Gattuso a fine gara era molto contento, ha subito sottolineato quello che c’è da migliorare. La parata di Cardelli vale un gol è arrivato con straordinaria umiltà e si è messo subito a disposizione”.

By