Lotta al vandalismo, denuncia contro ignoti per le scritte in Logge di Banchi

PISA – Scritte vandaliche in Logge di Banchi e sulla statua di Leopoldo I in Piazza Martiri della Libertà.

E’ partita la denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica, firmata dal Sindaco Marco Filippeschi. Comportamenti del genere non possono essere tollerati, anche considerando gli ingenti investimenti fatti e in corso per restaurare alcuni dei luoghi e monumenti più belli della città. Come Logge di Banchi, che sono state riqualificate solo pochi anni fa.

Per individuare i responsabili saranno analizzate le registrazioni della videosorveglianza, che già in altri casi sono state fondamentali, e saranno studiate le firme presenti sulle scritte. Intanto il Comune si occuperà dell’intervento di pulitura dei marmi (dopo le feste per non creare disagi durante i mercatini di Natale).

Parallelamente continua il procedimento contro il presunto responsabile delle scritte che nel 2013 imbrattarono la statua in piazza del Carmine e la fontana di piazza delle Vettovaglie. Incastrato dai Carabinieri grazie alle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza del Comune di Pisa, è stato rinviato a giudizio e dovrà comparire davanti al giudice. Nel processo il Comune è parte civile per ottenere il risarcimento dei danni.

By