Lorenzo Tempesti a Pisanews: “Rispetto per il Pisa, ma il Tuttocuoio non teme nessuno”

PISA – Il Pisa domani si ritrovera di fronte Lorenzo Tempesti, scuola Empoli, che lo scorso anno con la sua tripletta estromise i nerazzurri dalla Coppa Italia Lega Pro, quando indossava la maglia del Cuneo, squadra con cui ha fatto il suo debutto tra i Pro.

20141219-023548.jpg

LORENZO TEMPESTI (foto tratta da songania.com)

Benvenuto su Pisanews, Lorenzo e grazie per aver accettato il nostro invito: come ti stai trovando al Tuttocuoio?

“Mi sto trovando benissimo, perché è un ottimo ambiente per i giocatori giovani, inoltre alla base dei successi che stiamo acquisendo c’è il gruppo che fa si che ce la possiamo giocare alla pari con le squadre blasonate del campionato”.

Come ad esempio a Lucca, dove avete colto un buon pareggio…

“Si, con la Lucchese è stata una gara equilibrata, con loro che avevano necessità di vincere per ragioni di classifica, però le occasioni più pericolose in contropiede le abbiamo avute noi”.

Che caratteristiche ha questo Tuttocuoio?

“Siamo un gruppo giovane che tutti davano per spacciato, ma che invece con le nostre idee di gioco siamo riusciti a condurre tante partite portando il risultato a favore nostro come nella vittoria contro la Spal”.

Un tuo giudizio sul Pisa invece?

“Il Pisa possiede dei nomi ed un complesso di squadra che deve puntare a vincere questo campionato che è lungo. Noi giocheremo a viso aperto anche se sappiamo che sarà durissima ma noi ripeto, giocheremo mettendo in campo le nostre idee di gioco poi a fine gara tireremo le somme”.

Chi dovrete tenere particolarmente d’occhio nella squadra di Mister Braglia?

“In particolare Arma, che è temibile in quanto come riceve un pallone riesce a far gol poi Iori però tutto il gruppo è forte. Inoltre,personalmente,conosco Massimo Lucarelli che ora si è fatto male ad una spalla. Rispetto per il Pisa, ma noi non temiamo nessuno. Se il Pisa vince non è senz’altro una notiziona, in quanto e’forte, ma noi del Tuttocuoio i punti che abbiamo in classifica non li abbiamo fatti per caso, noi puntiamo alla salvezza ed affrontiamo le partite allo stesso modo, sia che si giochi contro il Pisa o contro il Santarcangelo”.

Per finire, illustraci un pò le tue caratteristiche di attaccante:

“Sono una prima punta che però può giocare come seconda punta od esterno di attacco con tre punte. Diciamo che so adattarmi ad ogni ruolo. Spero di far risultato e se segno ancora meglio”.

By