Le pagelle di Pisa – Siena. Varela e Lisuzzo imprescindibili

PISA – Un Pisa sfortunato subisce la prima sconfitta a domicilio da parte di un Siena tosto e cinico che riesce a capitalizzare al meglio il contropiede e a portare a casa i 3 punti. Ma vediamo insieme nel dettaglio le prestazioni dei giocatori in campo.

di Enrico Esposito

PISA

BRUNELLI 6 – Sempre attento, compie un’ottima parata su Mendicino nella ripresa. Suo gol non ha colpe alcune.

GOLUBOVIC 5.5 – Oggi in fase offensiva fa meglio che dietro, dove soffre molto un Masullo in giornata di grazia e sul secondo gol non difende adeguatamente.

ROZZIO 5.5 – Oggi il capitano fa un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, presentandosi insicuro e in netto ritardo contro Mastronunzio.

LISUZZO 6.5 – Ancora il migliore del pacchetto arretrato. Leader difensivo e non soltanto, sbroglia molte situazioni confusionarie e fa ripartire la manovra. Da applausi un’apertura nella ripresa. Ora come ora imprescindibile.

FAUTARIO 5 – Oggi ha sostituito e male Forgacs. Comincia bene e subisce un giallo per simulazione esagerato. Nella ripresa si vede troppo poco. Da rivedere.

DI TACCHIO 5.5 – Ancora poco presente in mezzo al campo, oggi fa girare poco palla e viene fisicamente sbaragliato dagli avversari, soprattutto nel primo tempo dove non la prende mai. Meglio nella ripresa. Dal 68 PERALTA 6 – Motorino a tutto campo, si trova bene coi compagni, meriterebbe piú spazio.

RICCI 6 – Generoso, é ancora lui oggi ad assolvere al ruolo di metronomo della squadra accanto ad uno spento Di Tacchio. Da una sua iniziativa scaturisce il pareggio, in ripiegamento fa quel che puó contro gli spigolosi avanti senesi.

MANNINI 5 – Il rosso ci é sembrato eccessivo, sta di fatto che poco prima di riceverlo si era comportato molto bene, scaldando i guantoni a Montipó in piú di un’occasione, ma risultando troppo impreciso nei tocchi. Ma da uno come lui ci si aspetta qualcosa di diverso (come reazione ovviamente) e non quello di lasciare la squadra in dieci. Noi come Gattuso, non ce la sentiamo di assolverlo. Per gli altri il rosso varrebbe un punto, per lui data la sua esperienza vale un punto e mezzo in meno in pagella.

CANI 5 – In condizioni fisiche approssimative, avrebbe la possibiltá di colpire di testa pericolosamente piú di una volta ma non riesce ad indirizzarla bene. L’intesa coi compagni non c’é. Dal 52′ LUPOLI 6 – Entra con la solita verve e contribuisce a velocizzare la fluiditá e pericolositá del pacchetto offensivo. Sfiora il gol di testa, migliora progressivamente.

VARELA 6.5 – Giocatore di altra categoria, purtroppo oggi le sue intuizioni non sono seguite dai compagni, eccetto Montella col quale si trova a meraviglia.

MONTELLA 6.5 – Ora come ora é in super-forma, quello che tocca diventa oro, sempre in movimento e pronto a concretizzare. Si avventa come un falco sul pallone vagante dopo la conclusione di Ricci e con rabbia segna il suo secondo gol consecutivo. Dall’82 STARITA SV

SIENA. Montipó 6.5, Masullo 7, Avogadri 6, Portanova 6, D’Ambrosio 6, Opiela 6, Bastoni 6.5, La Vista 7 (Dall’82 Sacillotto SV), Torelli 6 (Dal 61 De Feo 6.5) Mendicino 6.5, Mastronunzio 7 (Dal 76 Yamga SV).

By