Le imprese sportive pisane si aprono all’Università: al via l’accordo tra ConfcommercioPisa e Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale

PISA –  23 Settembre 2016 – Giovani universitari impegnati in un percorso formativo all’interno delle imprese sportive pisane associate Confcommercio.

E’ questo il senso dell’Accordo sottoscritto questa mattina, alla presenza di imprenditori e operatori del mondo sportivo, tra ConfcommercioPisa, rappresentata dal direttore Federico Pieragnoli e Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa alla presenza dal prof. Gino Santoro, presidente del Corso di laurea in Scienze Motorie e laurea magistrale in Scienze e Tecniche delle attività motorie preventive e adattate. Si tratta di corsi di laurea che prevedono periodi di tirocinio professionalizzante nelle diverse aree, didattico-educativa, della prevenzione ed educazione motoria, tecnico sportiva e manageriale.

Agli studenti è offerta l’opportunità di integrare/completare il percorso di studio “assaggiando” la realtà del mondo del lavoro per un massimo di 12 mesi, alle aziende sportive la preziosa occasione di contribuire sul campo alla formazione e di entrare in contatto ravvicinato con futuri professionisti del settore.

Toccherà al Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale nominare un tutor universitario responsabile delle attività didattico-organizzative, mentre alle imprese ospitanti garantire, tramite la figura del tutor aziendale, il necessario rispetto del progetto formativo concordato.

“In tutta Italia sono 35mila le imprese direttamente legate ad attività sportive” – spiega il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli – “con una stima di oltre 100mila addetti che, tra il 2008 e il 2013, risultano aumentati nel settore dei servizi legati allo sport. Il valore aggiunto di queste imprese è stimabile in 4,5 miliardi di euro, con un fatturato pari a 14 miliardi. Se questo è il contesto, non possiamo che essere soddisfatti e ringraziamo il Dipartimento di Medicina Clinica Sperimentale dell’Università di Pisa, per questo importante accordo che avvicina due mondi solitamente distanti come “Istruzione” ed “Impresa”, alimentando un percorso virtuoso fatto di professionalità, competenza, preparazione. Da parte nostra garantiamo il massimo impegno nel promuovere questo accordo”.

“Definisce questo accordo una opportunità importante per preparare gli studenti ad un eventuale sbocco professionale” – questo il pensiero del prof. Gino Santoro, che così chiarisce: “i tirocini sono un aspetto formativo assolutamente rilevante per il percorso di crescita dei nostri studenti, e con questa convenzione avranno molte più possibilità di vivere la concretezza della realtà lavorativa. Abbiamo accolto con molto interesse la proposta di Confcommercio, perché dialogare con le aziende del territorio aiuta anche l’università a svolgere sempre meglio la propria missione formativa”.

Anche per Giacomo Bettoni, presidente di ConfSport Confcommercio quello odierno rappresenta un passaggio importante “perché tra le nostre numerose attività, abbiamo la possibilità di dimostrare il ruolo che le realtà del mondo sportivo svolgono nell’ambito del tessuto socio-economico pisano”.

By