Lavori Fosso Lucaia, 15 ottobre il termine previsto per la fine dei lavori

CALCINAIA – Fosso Lucaia: ancora un mese e i lavori saranno terminati e l’ordinaria viabilità ripristinata. Serve ancora un po’ di pazienza per poter vedere la nuova linea idraulica, di grandissima importanza per tutto il territorio, ultimata.

Una piccola proroga di 30 giorni è infatti stata richiesta dalla ditta incaricata di svolgere il secondo lotto dell’intervento al fosso.

La responsabilità di questo ritardo è da attribuire al maltempo: le costanti piogge che si sono riversate sul nostro territorio nel mese di luglio hanno infatti immancabilmente reso difficili i lavori di scavo. Il fattore atmosferico ha purtroppo avuto un sensibile effetto sui tempi: ma grazie all’impegno profuso dalla ditta e dall’amministrazione, i disagi saranno limitati a qualche sola settimana in più, ridotti anche nell’impatto dalle soluzioni e dalle strategie che il Comune sta mettendo a punto per accogliere al meglio le esigenze della cittadinanza interessata.

20140909-175755.jpg

“È fissata al 15 ottobre 2014 la nuova data di ultimazione dei lavori al Fosso Lucaia – afferma il vicesindaco Roberto Gonnelli -. Ci sarà quindi da attendere qualche settimana in più prima di poter chiudere i cantieri, il tutto a causa del cattivo tempo di questa estate. Una volta concluso l’intervento, di fondamentale importanza per la realizzazione della nuova scuola di Fornacette, nonché per l’alleggerimento del reticolo idraulico della zona nord/est del territorio fonacettese, con benefici anche per l’area Sud/est, la normale circolazione sarà ripristinata. Non solo: gli amanti delle due ruote e delle passeggiate potranno godere della pista ciclo – pedonale in terra battuta che sarà realizzata lungo tutto il percorso del Fosso, collegata a quella già realizzata nella prima parte di questo anno solare”.

“Per alleviare i disagi alla popolazione di questo piccolo ritardo – assicura Gonnelli – abbiamo cercato di mettere in pratica tutte le misure attuabili, soprattutto per le nove famiglie residenti nella zona in questione con bambini che, a partire dalla prossima settimana, dovranno raggiungere la scuola. La ditta ci ha comunque assicurato che farà il massimo per permettere un ritorno alla normalità il prima possibile: sarà infatti data priorità ai lavori che interessano le carreggiate per ripristinare quanto prima la regolare circolazione dei veicoli”.

20140909-175837.jpg

“Stiamo contattando i singoli nuclei familiari interessati – spiega l’assessore alla viabilità Giuseppe Mannucci – per trovare soluzioni ad hoc affinché i piccoli studenti possano raggiungere la scuola nel minor tempo possibile. Stiamo infatti studiando percorsi alternativi per lo scuolabus, visto che la circolazione di quest’ultimo lungo il passaggio provvisorio predisposto fin dall’inizio dei lavori per pedoni e ciclisti non è transitabile da mezzi pesanti”. I lavori al Fosso Lucaia, iniziati nel mese di Luglio 2014, interessano l’area di via delle Case Bianche, in particolare tutta la zona agricola che confina con l’abitato di via Gramsci e di via Pascoli a Fornacette. Il lotto comprende la realizzazione di un nuovo alveo di circa 700 metri con caratteristiche geometriche di larghezza al fondo di 4 metri, altezza variabile sul piano campagna di 2 m, sponde con scarpa 3/2, pendenza di fondo di 0.001 (1 per mille) e una copertura di circa 80 m mediante scatolari con raccordi e salti di fondo con opera finale di sbocco nel Canale Emissario. Saranno quindi prolungate fino al termine dei lavori le modifiche alla circolazione stradale già indicate all’avvio dei lavori:

divieto di transito in via delle Case Bianche, dall’intersezione con via Don Minzoni fino all’intersezione con via della Lucchesina

in via della Lucchesina e sulla strada San Lorenzo, in deroga alle precedenti ordinanze, sarà consentito il transito, in entrambi e sensi di marcia, ai residenti in via delle Case Bianche, via Verdi, strada vicinale della Lucchesina.

You may also like

By