L’Angolo della Poesia. “La capolista è rimasta tale. I pisani? Qualcosa di mai banale”

PISA – Un pareggio che vale oro contro la squadra favorita per la promozione. Il Pisa a Parma ha dimostrato di potersela giocare con tutti e rimanere nell’olimpo delle grandi. Ed il nostro poeta ha descritto con le sue rime la trasferta al “Tardini” della squadra di Luca D’Angelo.

LA CAPOLISTA È RIMASTA TALE. I PISANI? QUALCOSA DI MAI BANALE

Esodo biblico, si sa, a Pisa i tifosi hanno un’influenza “divina”
Ci voleva Noe’ e la sua arca a Parma, il campo…una piscina
I ragazzi partono forte, Gucher sbaglia, Buffon salva su Sibilli
Il Pisa spinge, i ducali sono in difficoltà, fermi, come birilli

Sulla sinistra scende Birindelli, che confeziona un cross magistrale
Lucca il killer non sbaglia, esultiamo sotto una pioggia torrenziale
Secondo tempo, il Parma vien fuori, il Pisa è un po’ schiacciato
Infatti arriva il pareggio, dei padroni di casa, con Del Prato

Oggi, qualcuno, da lassù, la pioggia non ha placato
Ma la “fede” del tifo, del popolo pisano, nessuno ha fermato
In più di duemila, abbiamo sostenuto la capolista, che è rimasta tale
Siamo Pisani, fateci pista, siam qualcosa di mai banale!

By