L’Angolo della Poesia. “Andiamo a Parma ingranando la quinta”

PISA – Quinto successo consecutivo per il Pisa che continua a comandare la classifica a quota 15 punti, tre in più dell’Ascoli, quattro più del Brescia e cinque in più del Benevento. Pisa sogna ad occhi aperti così come il suo appassionato poeta Sandro Cartei che dopo il match contro vinto contro il Monza dedica ancora alla sua squadra rime d’alta scuola.

Quest’anno siamo partiti in “quarta”, e in pochi se l’aspettavano, in verità
Ora arriva il Monza, mettiamo la “quinta”, per aumentare ancora la velocità
Ah che bello, entro all’Arena e mi metto al solito posto a sedere
Ma scatto subito in piedi, segna Sibilli, un gol da vedere e rivedere

Il Pisa corre e lotta, avanza come un mare in tempesta
Ed il Monza, in balìa delle onde, sembra chinare la testa
Secondo tempo, il mare non si placa, Cohen fa assist con naturalezza
E questa volta tocca a Lucca sfondare la rete, con una prodezza

Ancora lui il gigante, il predestinato, ha un’altra grande occasione
Tenta ancora lo potenza, ma stavolta, serviva precisione

I brianzoli rimangono in 10, ma noi caliamo di tensioneIl mare si placa, e Mota ci punisce, alla prima occasione Rischiamo anche il 2 a 2, poi un lampo di Marsura, rigore netto Il capitano però tira debolmente, fallendo dal dischetto 

Abbiamo ingranato la “quinta”, e verso Parma ce ne andiamo a tutta velocità
Ragazzi non fermatevi, continuate a far sognare, un’intera città

By