La Scuola Sant’Anna presenta: “Siamo quello che mangiamo”

PISA – Se è vero che “siamo quello che mangiamo”, è altrettanto vero che alcuni alimenti possono avere un effetto benefico sul nostro organismo ed essere presentati (quasi) come farmaci. La “nutraceutica”, termine coniato dalla contrazione fra “nutrizione” e “farmaceutica”, è la disciplina scientifica, molto giovane, che si occupa di approfondire la positiva relazione, il gradito e ricercato “effetto collaterale” di alcuni alimenti sulla nostra salute. Proprio alla nutraceutica sarà dedicato l’evento alla Scuola Superiore Sant’Anna il 5 (inizio ore 14.30 in aula magna) e il 6 dicembre intitolato “Il Banco Nutraceutico.Opportunità di crescita ed innovazione per l’economia toscana”.

Interverranno medici, uomini d’impresa, giornalisti, personaggi dello showbiz: testimonial dela tavola rotonda del 6 dicembre (ore 15.00) sarà l’attore Riccardo Scamarcio che racconterà la sua esperienza di agricoltore biologico.

“La decisione di proporre, durante quest’intenso lavoro di approfondimento sulla relazione terra, uomo, salute, il coinvolgimento dell’attore – afferma Vincenzo Lionetti, ricercatore dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna e uno dei principali organizzatori  – , impegnato ogni giorno in attività di comunicazione, deriva dalla convinzione che, anche nel settore della prevenzione, la personalizzazione del rapporto della informazione può rappresentare un aiuto in termini di sensibilizzazione e di promozione di stili di vita più rispettosi dell’ambiente biologico e del benessere”.

L’evento è promosso nell’ambito delle attività del Polo di Innovazione “Life Sciences”, finanziato dalla Regione Toscana, e organizzato in maniera congiunta dall’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna, diretto da Enrico Bonari, dall’Università di Pisa, dal Distretto Toscano “Scienze della Vita”, dal Cnr, dalla Scuola Normale Superiore.

La “due giorni” servirà anche a sostenere la candidatura di Pisa come sede strategica del “Polo di Ricerca di Eccellenza sulla Nutraceutica” in Toscana, supportata in maniera sinergica e condivisa da tutte queste istituzioni.

Il programma è particolarmente intenso e prevede relazioni frontali, workshop di approfondimento, talk show e può essere visualizzato su http://www.sssup.it/UploadDocs/15827_Il_Banco_Nutraceutico_definitivo_27112012.pdf .

Sono numerose le personalità che interverranno all’apertura del convegno, in programma il 5 dicembre alle ore 14.30.

Tra esse si segnalano Maria Chiara Carrozza, Rettore della Scuola Superiore Sant’Anna; Roberto Barale, Prorettore per la Ricerca dell’Università di Pisa; Paolo Ghezzi, vice sindaco di Pisa; Giovanni Paolo Benotto, Arcivescovo di Pisa; Luigi Marroni, Assessore alla sanità della Regione Toscana, a cui saranno affidate anche le conclusioni, nel pomeriggio del 6 dicembre.

By