Intervista esclusiva al Dg nerazzurro Fabrizio Lucchesi: “Ce la giocheremo con tutti fino alla fine”

PISA – L’anno  che se ne sta per andare ha consegnato agli archivi un Pisa finalmente competitivo che permette cammin facendo alla dirigenza nerazzurra di lavorare e pianificare il futuro. Nell’intervista di fine anno il Direttore Generale nerazzurro Fabrizio Lucchesi non parla di mercato, ma spiega come tanti tasselli del mosaico sono andati al loro posto.

Direttore che cosa butta e che cosa salva di questo 2012 che sta per lasciarci?

Non butto niente, tengo tutto perchè abbiamo lavorato bene e stiamo continuando a farlo. Squadra e società si stanno ben muovendo secondo me, in simbiosi con la città ed i tifosi che seguono sempre con passione le vicende della squadra“.

Cammin facendo tanti tasselli del grande mosaico nerazzurro si sono ricomposti…

Questo è chiaro. Ci sono state delle evoluzioni da quando sono arrivato ad oggi, ma questo grazie anche al presidente Carlo Battini che ha dato sempre solidità alla società e mi ha dato la possibilità di migliorare le cose e lavorare in serenità, senza ossessioni“.

Fabrizio Lucchesi e Carlo Battini (Foto Massimo Ficjni)

Quali sono i suoi auspici per il 2013?

Non voglio pronosticare niente. Credo al destino, ma credo anche che al destino bisogna andargli incontro e quindi dobbiamo muoverci in tal senso per sperare di ottenere qualcosa di importante che non voglio star qui ad elencare“.

Che cosa ha detto il girone di andata?

Il girone di andata ha detto che non c’è una squadra che ha ammazzato il campionato. Sette-otto squadre sono sullo stesso livello e tra queste ci siamo anche noi. Sarà un campionato combattutto fino alla fine della stagione e saremo li a giocarcela con tutti“.

Riguardo al campo mister Pane ha fatto un grande lavoro. Cosa ne pensa?

Alessandro Pane è un allenatore di spessore, che è destinato a far carriera in categoria superiore“.

Che messaggio vogliamo lanciare ai tifosi del Pisa?

Non smetterò mai di ringraziarli perchè sono il valore aggiunto di questa piazza e il loro calore mi invoglia ancora di più a lavorare per migliorarci. Colgo l’occasione per fare gli auguri di buon anno a tutti i nostri tifosi e alla vostra redazione. Auguri di un sereno 2013“.

By