Il Direttore Fabrizio Lucchesi:”Dobbiamo ripartire dai nostri punti di forza”

PISA – I nerazzurri registrano la prima sconfitta interna perdendo contro un Avellino che con merito, si porta a casa tre punti, con i quali consolida il primato in classifica. Ma malgrado il sonoro tre a zero, in campo si è visto un buon Pisa, che soprattutto da metà secondo tempo, macina gioco ma non raccoglie il grande impegno profuso. E il Direttore Lucchesi, con un ottimismo ideale per il momento non positivo della sua squadra, rassicura l’ambiente fiducioso dei valori realmente presenti nel gruppo. Ed è da questa consapevolezza che occorrerà ripartire nel girone di ritorno.

Che cosa ne pensa di questa sconfitta?

Abbiamo preso tre goal, ci portiamo a casa questa sconfitta, senza fare drammi soprattutto perchè siamo consapevoli della nostra forza, e il campo anche stasera lo ha dimostrato. E’ vero per chi non era alla partita il risultato potrebbe far pensare ad un dominio indiscusso dei nostri avversari, mentre in realtà non è stato così, e a decidere la gara sono stati solo alcuni episodi, come il rigore iniziale. Se rigiocassimo questa partita altre volte, sono certo che potrebbe cambiare il risultato. Adesso dobbiamo ripartire dalle nostre certezze, cercando di migliorare là dove abbiamo dimostrato di avere maggiori difficoltà.

Che impressione le ha fatto l’Avellino?

Devo ammettere che avendo visto tutte le squadre del girone, l’Avellino è la squadra che mi ha impressionato maggiormente avendo un organico ricco di giocatori di esperienza.

Cosa ne pensa dei rigori assegnati?

In entrambe le circostanze ad essere sinceri abbiamo commesso delle ingenuità a livello personale, che ci hanno penalizzato, come del resto è accaduto a Viareggio, tuttavia voglio vedere il bicchiere mezzo pieno, e quindi siamo dispiaciuti per il risultato, ma ricordo a tutti che abbiamo perso una battaglia non la guerra, quindi basterà ripartire e lavorare ancora molto per migliorarci e ci aiuterà in questo, mantenere l’ambiente sereno. Ultimamente credo sia più giusto parlare di flessione dei risultati ma non una flessione del gioco, e stasera le numerose azioni dei ragazzi lo hanno dimostrato.

Sul mercato di gennaio, saranno realizzate delle operazioni in entrata per rinforzare il gruppo attuale?

Effettivamente sappiamo di avere dei problemi in difesa anche in virtù del fatto che si registreranno alla ripresa del campionato, alcune assenze a causa di  squalifiche che riguarderanno proprio quel reparto, e quindi saremo costretti a fare delle scelte in entrata e anche alcune in uscita, penso magari a giocatori come Bianchi che ha fatto esplicita richiesta di trovare una squadra che possa garantirgli maggiore spazio per giocare.

Pensa che il Pisa possa giocarsela per un posto nella zona play off?

Non posso dare certezze su quello che sarà il prossimo futuro della squadra, nel senso che ad oggi siamo in questa ottima posizione di classifica e a inizio anno non avremmo mai pensato di poter raggiungere questo traguardo. Mi auguro, ripeto di poter continuare a fare bene soprattutto perchè i nostri tifosi si aspettano questo da noi, e noi siamo pagati per fare il meglio possibile. Per me inizia un mese di intenso lavoro e spero proprio di trovare le soluzioni più giuste per migliorarci.

Che cosa pensa della direzione di gara molto contestata sugli spalti dai tifosi pisani?

Non cerco alibi e tra le altre cose i falli da rigore c’erano in entrambe le circostanze, dobbiamo essere bravi noi a non commettere ingenuità anche se effettivamente nelle ultime gare non siamo molto fortunati.

 

By