Hotel La Pace, Andrea Romanelli: “Mi fa vergogna essere arrivati a questo punto. Dalle istituzioni mi aspettavo di più”

PISA – Dopo il reportage di “Striscia La Notizia” andato in onda nell’edizione di ieri sera su Canale 5 dove Luca Gualteri, l’uomo dei perché, ha messo in evidenza il degrado nel nostro centro cittadino, siamo andati a trovare il titolare dell’Hotel La Pace, Andrea Romanelli per sentire le sue impressioni.

L’Hotel La Pace, che da molti anni e’ in pieno centro cittadino, nella Galleria Gramsci, è stato al centro in questi giorni di atti di vandalismo, catturate dalle telecamere della video sorveglianza e mostrate ieri sera a milioni di italiani nella popolare trasmissione di Canale 5.

20141025-192012.jpg

“Ridurre il degrado alla Galleria Gramsci e’ poco – esordisce Romanelli – il problema è di una zona, che è il centro cittadino, e il brutto e’ che non c’è volontà si risolvere la situazione. Mi fa vergogna che siamo dovuti arrivare a questo punto, coinvolgendo “Striscia La Notizia”, che io ho sempre considerato l’ultima spiaggia. Da domani, anzi da dopo domani si spera che le cose cambino. Dico così perché domai e’ domenica ed è il giorno che si può spacciare liberamente. Il presidio fisso dal lunedì al sabato è dalle 14 alla 20″.

Romanelli va giù duro sulle istituzioni: “Da lunedì vedremo se la risposta delle istituzioni ci sarà. Fino a questo momento l’unica autorità ad intervenire è stato il Vice Prefetto Romeo che mi ha ricevuto e dato la sua piena disponibilità. Non c’è stata questa disponibilità da parte del Sindaco Marco Filippeschi, che il giorno dopo ha inviato dieci vigili e una camionetta alla Stazione. Tutto ciò non basta. Mi aspettavo che il Sindaco – continua Romanelli – venisse da me e mi dicesse: “Caro cittadino che mi paghi le tasse, farò di tutto per risolvere il tuo problema”. Ma non è tutto, Romanelli tuona anche sul Vice Sindaco Paolo Ghezzi: “A Pisa abbiamo un vice sindaco capace, con delega all’ambiente. Mi ha inviato un messaggio privato su Facebook. Francamente mi aspettavo un po’ di più”.

You may also like

By