Gennaro Gattuso: “Nonostante la sconfitta a Savona la partita con L’Aquila l’abbiamo preparata bene”

PISA – Alla vigilia della gara contro L’Aquila il mister nerazzurro Gennaro Gattuso si presenta davanti a microfoni e taccuini.

di Antonio Tognoli

LA SETTIMANA. “Non essendo abituati a perdere l’ho preparata molto bene, dopo la sconfitta di Savona ho visto una squadra abbattuta, ma i ragazzi durante la settimana hanno riposto bene, meglio di come mi sarei aspettato”

SUL PORTIERE. “Brunelli non vi nego che potrebbe giocare dal primo minuto, ci sto pensando perché si è sempre allenato bene dall’inizio della stagione. Per quanto riguarda gli infortunati Lupoli ogni tanto ha dei problemini, ma con gli infortunati bisogna lavorare con calma ed io devo infondere alla squadra tranquillità e sicurezza e chi me la dà e chi la percepisce”.

GIOCATORI IN CRESCITA E INFORTUNATI. “Provenzano è cresciuto molto negli ultimi tempi, gioca bene a calcio ed ha una fisicità eccezionale, lo si è visto anche in Coppa. È stata veramente una bella sorpresa. Fautario è giocatore di categoria, che in questa categoria si sente. Montella sta meglio ha sempre dei problemi alla caviglia e in questi ultimi due giorni si è allenato bene. Di Tacchio ha una stazza fisica notevole e che ci mette più degli altri a recuperare e non vi nego che un pensierino per farlo giocare ce l’ho fatto. Edgar Cani è tornato ad allenarsi ed è stato una grande sorpresa, ma adesso bisogna gestirlo e farlo tornare in condizione e soprattutto non avere fretta”.

PISA ASPETTA LE ALTRE. “Giocare sempre dopo le altre di testa mette di sicuro un po’ di tensione, ma sto lavorando per dare qualcosa in più a questa squadra che manca certe volte di personalità. Dobbiamo trovare la quadratura giusta e delle alternative valide oltre che il modo di giocare”.

L’AQUILA. “La differenza con L’Aquila la farà la velocità. Secondo me gli abruzzesi non verranno qua a giocare con il 4-3-2-1. L’Aquila è una squadra che molte volte crea difficoltà nel reparto offensivo. Dovremo stare molto attenti alle loro giocate in attacco”.

SULLA SOCIETÀ. “Stipendi sono stati pagati, so per sicuro che Lucchesi non ha problemi di liquidità. Non ti nego che non ci sto mettendo becco. Sto cercando di completare questa società nella parte sportiva. La parte societaria è curata da Lucchesi che si sta impegnando molto sotto questo punto di vista”.

SUL CAMPIONATO. “In questo campionato tante cose non vanno bene, tante cose sono sono da dilettanti. Se si infortuna un arbitro bisogna sospendere la partita e andare a rigiocarla, non abbiamo il quarto uomo, una cosa molto importante. Se si tiene alla Lega Pro, bisogna fare molto di più. Tutte le componenti del campionato non sono tutelate e si ragiona come si faceva vent’anni fa. Non è ammissibile che nel 2015 quando una squadra vince spariscono i palloni”.

By